Pubblicato: Gio, Gennaio 10, 2019
Cultura | Di Socrate Ginnetti

Golden Globe: l'incredibile collana da 5 milioni di dollari di Lady Gaga

Golden Globe: l'incredibile collana da 5 milioni di dollari di Lady Gaga

Su Instagram conta 52,5mila followers e dagli scatti che posta quotidianamente è chiaro che ama profondamente Lady Germanotta, immortalata "in ogni salsa", dal red carpet al palcoscenico, fino ad arrivare a degli scatti più intimi tra le lenzuola. I premi del 2019 non hanno fatto eccezione. Nella gift bag c'erano un detergente viso di Mad Hippie, la crema viso Ole Henriksen's C-Rush Brightening, la crema mani nutriente Oribe Cote d'Azur, il kit profumato Rituals The Ritual of Dao, il siero viso antietà Thank You Farmer Miracle Age Repair Emulsion e una crema con SPF di Supergoop!

Nonostante io abbia adorato e anche pianto un pochino nel vedere a Venezia "A star is born" credo che Lady Gaga abbia vinto l'unico premio giusto per lei, quello alla canzone originale "Shallow".

A trionfare sono stati Bohemian Rhapsody e Green Book che hanno strappato i premi a Vice - L'uomo nell'ombra che era candidato a ben sei premi.

L'attore nel ritirare il Globes ha ringraziato tutti con un commovente discorso che si è concluso con la menzione al compianto Freddie Mercury.

More news: Golden Globe 2019: gli stilisti sul red carpet

L'altro discorso importante è arrivato dall'accettazione del premio del regista di The Green Book, Peter Farrelly, che ha parlato del tema raccontando nel film la storia di un musicista nero che non poteva esprimere la sua musica per via del colore della sua pelle e di un italo-americano la cui integrazione negli Stati Uniti degli anni Sessanta non è stata tanto più facile.

I pronostici volevano la pellicola vincitrice di un folto numero di premi, che però Gaga e Bradley Cooper non sono riusciti a portare a casa.

Sarebbe stato davvero difficile prevederlo, eppure i Golden Globes 2019 si sono chiusi con la più grande delle sorprese: A Star Is Born, dato.

Come questo: