Pubblicato: Mar, Gennaio 08, 2019
Esteri | Di Evidio Veneziano

Sea Watch, il Papa a leader europei: "Dimostrino concreta solidarietà"

Sea Watch, il Papa a leader europei:

Lo fa sapere la stessa organizzazione umanitaria tedesca in un tweet, ribadendo il timore che "il loro stato psicologico e di salute possa peggiorare sensibilmente". I rifugiati, sottolinea, dormono da oltre una settimana nell'infermeria e hanno un unico bagno a disposizione. La soluzione, si spiega, sono i corridoi umanitari via aereo per chi scappa davvero dalla guerra, già confermati dal ministro Salvini anche per il 2019. "A bordo di #SeaWatch stiamo registrando episodi di persone che rifiutano il cibo".

La Chiesa si sta muovendo con tutte le forze per i migranti del Mar Mediterraneo, guardando con particolare attenzione ai 49 migranti che sono al largo di Malta da diversi giorni sulle navi delle ong Sea Watch e Sea Eye. La Germania si è detta pronta a fare la sua parte, nell'ambito di un'azione solidale europea, mentre fonti leghisti del governo confermano che per le due navi delle ong i porti italiani restano chiusi e assicurano: "Nessuno scontro tra Salvini e il premier Conte", dopo che era trapelata l'intenzione dell'esecutivo di accogliere 15 migranti.

More news: Calciomercato, clamoroso Benfica: si pensa al ritorno di Mourinho

Sul caso dei 49 migranti nel Mediterraneo - se consideriamo anche i 17 recuperati lo scorso 29 dicembre dalla nave di Sea Eye - il ministro degli Interni appare irremovibile. A Bruxelles si lavora senza sosta. "Accogliamo con favore le parole di Papa Francesco che pubblicamente ha chiesto che si trovi una via d'uscita il prima possibile", ha continuato il portavoce dell'Ue. "Nel pomeriggio la Commissione Ue informerà gli Stati sulla situazione, durante la riunione degli ambasciatori dei 28".

Come questo: