Pubblicato: Lun, Dicembre 03, 2018
Esteri | Di Evidio Veneziano

È tregua commerciale con la Cina: 90 giorni per un accordo

È tregua commerciale con la Cina: 90 giorni per un accordo

Trump ha accettato di tenere a bada i piani per aumentare le tariffe il 1 gennaio su 200 miliardi di dollari in prodotti cinesi.

Trump imporrà le tariffe se i due paesi non raggiungeranno un accordo entro 90 giorni, secondo la Casa Bianca. Ma i due leader confidano nel feeling instauratosi tra loro, che dopo la cena di Baires sembra si sia cementificato ancor di più. In cambio Xi si è impegnato ad acquistare una quantità, che la Casa Bianca ha definito "molto consistente", di prodotti agricoli, energia e beni industriali dagli Usa.

Raggiunto al G20 l'accordo sulla bozza del documento finale, dopo una notte si trattative degli sherpa.

Per quanto riguarda gli Stati Uniti, c'erano consiglieri come Kudlow e il segretario al Tesoro Steven Mnuchin, ma anche consulenti come Peter Navarro e il rappresentante commerciale degli Stati Uniti Robert Lighthizer. Se questa può essere interpretata come una concessione dell'amministrazione Trump, gli Stati Uniti ottengono il risultato di evitare l'inserimento del termine "equo" nell'articolo 27, relativo al commercio, che non contiene nessuna presa di posizione critica nei confronti del protezionismo. Oltre a loro erano presenti il direttore dell'Ufficio Generale del Comitato Centrale del Partito Comunista Cinese, Ding Xuexiang, e il direttore della segretaria del Gruppo Guida sugli Affari Esteri, Yang Jiechi.

More news: Box Office Italia: grande esordio per Bohemian Rhapsody

BUENOS AIRES, Argentina (AP) - Gli Stati Uniti e la Cina hanno raggiunto un cessate il fuoco di 90 giorni in una disputa commerciale che ha scosso i mercati finanziari e minacciato la crescita economica mondiale.

Novità sono arrivate anche sul fronte coreano. Nel paragrafo successivo si sottolinea invece che gli USA ribadiscono la propria decisione di ritirarsi dall'accordo.

"Questo è stato un incontro straordinario e produttivo con possibilità illimitate sia per gli Stati Uniti che per la Cina", ha detto Trump in una dichiarazione rilasciata a bordo dell'Air Force One durante il volo di ritorno a Washington. "E' un grande onore per me lavorare con il presidente Xi", che "in un meraviglioso gesto umanitario", ha inserito il Fentanyl, un oppioide sintetico, tra le sostanze soggette a controlli, promettendo il massimo della pena prevista dalla legge per chi lo venderà sul mercato statunitense.

Come questo: