Pubblicato: Dom, Dicembre 02, 2018
Economia | Di Almiro De Bernardi

Spread a quota 291 punti a metà seduta: andamento in tempo reale

Spread a quota 291 punti a metà seduta: andamento in tempo reale

Piazza Affari è salita dello 0,23% nel Ftse Mib ma le migliori sono state Parigi e Londra con rialzi intorno allo 0,6%.

Si tratta del primo calo dell'attività economica dopo un periodo di espansione protrattosi per 14 trimestri. Il tasso di disoccupazione giovanile, infine, è salito in ottobre rispetto a settembre di 0,1 punti, arrivando al 32,5 per cento. Rimonta dell'automotive, ieri penalizzato; deboli i bancari (-1% Unicredit e -0,95% Intesa Sanpaolo) e Telecom Italia (-1%). L'operazione è comunque definita "in dirittura d'arrivo" da alcune fonti finanziarie. Dossier che è propedeutico alla vendita dei crediti deteriorati, dato che l'incasso dell'operazione consentirà di bilanciare l'impatto patrimoniale negativo legato alla cessione degli Npl. Scivolone di Moncler, in flessione del 2,47% e soffrono anche Tenaris, Atlantia e Brembo, Fca e Azimut.

Sull'indice principale della piazza milanese spicca il rialzo di Tim, in progresso dell'1,81% e segnano progressi oltre il punto percentuale Unipol, Recordati, Cnh Industrial, Prysmian e Terna.

Euro in lieve ribasso, poco mosso il petrolio Sul mercato dei cambi, euro in lieve ribasso a 1,1378 dollari da 1,1393 ieri in chiusura. I contratti sul greggio Wti con scadenza a gennaio guadagnano 38 centesimi a 50,67 dollari al barile.

More news: Milan, Gattuso: "Paura dopo l'1-1, ma che bella reazione"

L'euro scende però nei confronti dello yen a quota 129,01.

Spread BTp-Bund poco mosso attorno a quota 290 Sul fronte dell'obbligazionario, avvio poco mosso per lo spread tra BTp e Bund, che si muove sui valori della vigilia, sotto quota 290 punti. Ieri il differenziale aveva chiuso a 288 con un rendimento del 3,2%.

Nel frattempo la Borsa di Milano ha fatto registrare questa mattina un leggero rialzo piazzando un +0.2%. Tokyo ha concluso a +0,39%.

Come questo: