Pubblicato: Ven, Novembre 30, 2018
Sportivo | Di Concetto Furlan

F1, test Abu Dhabi 2018. Vettel: "Nessuna sorpresa con le nuove gomme"

F1, test Abu Dhabi 2018. Vettel:

Leclerc entusiasta dell'esordio in Ferrari ad Abu Dhabi. Quarto tempo per la Mercedes di Valtteri Bottas (1'38 " 448). Il monegasco, che ha girato oggi con le gomme 2019 (compund 5), ha segnato il crono più veloce con un 1:36.450. Nella seconda giornata di test, svoltasi ad Abu Dhabi, il pilota monegasco ha concluso ben 135 giri. La prestazione di Charles Leclerc è dovutamente da prendere con le pinze, ma lascia già immaginare una stagione 2019 di Formula 1 ad alto tasso di adrenalina.

Il 21enne ha inaugurato la sessione con una simulazione di qualifica utilizzando le ultrasoft e in seguito le hypersoft, mentre nel pomeriggio ha lavorato sulla distanza coprendo la distanza di 2 GP.

Terza piazza per Lance Stroll, al secondo giorno in Racing Point Force India, che si è alternato con Sergio Perez, che ha ben impressionato, forse anche per la sua volontà di dimostrare il suo valore dopo due anni di calvario in Williams.

Abbiamo portato a termine il nostro programma e siamo estremamente soddisfatti: tutto è andato secondo il nostro piano, ho aspettato questo momento per così tanto tempo, ho pensato che non sarebbe mai successo, ma oggi è diventato realtà. "Naturalmente ero emozionato - racconta Leclerc - perche' guidare una Ferrari e' un'emozione".

F1, test Abu Dhabi 2018. Vettel:

I test Abu Dhabi sono serviti a Pirelli per studiare le mescole 2019 e per ai team impegnati in pista per iniziare a simulare le condizioni che tra pochi mesi saranno la normalità, da regolamento: si è partiti con i test delle nuove ali anteriori senza upper flap e, si spera, migliori opportunità di sorpasso. Adesso non resta che attendere il prossimo test di Barcellona in programma dal 18 al 21 febbraio. Per me era importante anche conoscere meglio il team, pur se tante persone non erano del tutto nuove, vista la mia esperienza con la Ferrari Drivers Academy.

In vista di Melbourne, "È importante dedicare le proprie energie ai punti deboli, e nel mio caso sarà importante anche imparare dalla squadra e dal mio compagno".

Tra gli altri che sono scesi in pista da segnalare la decima posizione per Robert Kubica (1'40 " 265) con la Williams davanti ad Antonio Giovinazzi (1'40 " 435) che ha avuto un po' di problemi con la Sauber.

More news: GfVip, Stefano Sala diventa papà: la compagna ha rivelato di essere incinta

Come questo: