Pubblicato: Mar, Novembre 27, 2018
Esteri | Di Evidio Veneziano

Trump: contro carovana migranti se serve usare la "forza letale"

Trump: contro carovana migranti se serve usare la

E hanno lanciato gas lacrimogeni contro coloro, circa 500, che hanno cercato di varcare il confine correndo: sono soprattutto uomini, anche se si sono viste donne con passeggini.

Riaperta la frontiera tra Messico e Stati Uniti.

Centinaia di persone hanno attraversato il letto di un fiume in secca sul confine e si sono ammassate lungo un muro di protezione sorvegliato dagli agenti di frontiera statunitensi.

Quindi la decisione di chiudere del tutto il confine, ora strettamente pattugliato, anche con l'ausilio di elicotteri che sorvolano la zona a bassa quota.

More news: Nissan, il presidente Carlos Ghosn sarà licenziato. Potrebbe essere arrestato

Il ministro dell'Interno messicano, Alfonso Navarrete, ha annunciato ieri sera che i migranti che hanno cercato di entrare illegalmente negli Stati Uniti attraverso il posto di frontiera di El Chaparral, fra Tijuana e San Diego, saranno rimpatriati. I migranti urlano: "Non siamo criminali!" Intanto, le autorità statunitensi avevano chiuso tutti i punti di passaggio della frontiera di san Ysidro, provocando lunghissime code di auto e persone in attesa di poter attraversare legalmente.

I migranti che hanno partecipato alla marcia e agli scontri di domenica sono solo una piccola parte di quelli che nelle ultime settimane sono arrivati a Tijuana dopo aver attraversato a piedi il Messico con le carovane di cui si è scritto nelle ultime settimane.

L'incidente di Tijuana, la città di confine che ha dichiarato l'emergenza umanitaria per i migranti e chiesto aiuto all'Onu, potrebbe rafforzare la linea dura dell'amministrazione di Washington nella richiesta al Congresso di fondi per la realizzazione del muro con il Messico: senza soldi Trump ha assicurato lo shutdwon del governo. Molti dei migranti, infatti, arrivano dall'Honduras. Contestano l'accordo tra il governo messicano e gli Stati Uniti secondo il quale le persone devono rimanere in Messico fino all'accettazione della domanda di asilo. La notizia è stata per il momento smentita del nuovo governo messicano.

Come questo: