Pubblicato: Mar, Novembre 27, 2018
Sportivo | Di Concetto Furlan

Gattuso contro Salvini: "Si lamenta del Milan? Pensasse alla politica"

Gattuso contro Salvini:

Matteo Salvini, tra una battuta e l'altra sugli immigrati, ultimamente ha iniziato a criticare anche il Milan. "Una volta che segni in una partita così complicata normale che ti chiudono dietro". Il segretario della Lega aveva attaccato: "Cosa aspettava a cambiare?"

E nel botta e risposta tra i due si è inserito anche Matteo Renzi: "Salvini non parla di spread ma di gattini e Gattuso. C'è qualcosa che non va. Pensasse al Paese che siamo pieni di problemi..."

More news: Migranti, a Pozzallo arrivati in 236. Salvini: "Malta vergognosa"

E visto che Gattuso non è uno che le manda a dire, la rissa verbale tra i due era nell'aria. Ci fosse stato in panchina un difensore alto o un centrocampista di contenimento affidabile siamo sicuri che Gattuso avrebbe fatto il cambio negli ultimi minuti. Metti Castillejo, metti Laxalt... Erano stanchi morti, poveretti. L'allenatore del Milan non ha accettato questa critica e ha invitato Salvini a pensare alla politica. Poi Gattuso ha aggiunto: "Questo è un Paese incredibile: Salvini si lamenta perché non ho fatto i cambi?"

"Salvini si lamenta perché non ho fatto cambi?" Eravamo in emergenza, ma non ci dobbiamo piangere addosso. "Ha cominciato con Higuain, ora è un'abitudine, poi i biglietti del derby, continuiamo così allora". I politici del passato hanno fatto sì che nell'Italia di oggi sia consentito a una persona qualsiasi come Gattuso rispedire al mittente le critiche che riceve dal politico più potente del momento. Speriamo non la perda.

Come questo: