Pubblicato: Mar, Novembre 06, 2018
Esteri | Di Evidio Veneziano

Borse europee positive sulla scia disgelo Usa-Cina, spread in calo

Borse europee positive sulla scia disgelo Usa-Cina, spread in calo

(Teleborsa) - Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha chiesto al suo staff di dettagliare i termini di un possibile accordo sul commercio con la Cina dopo un colloquio telefonico con il leader cinese Xi Jinping. Lo riporta l'agenzia Bloomberg citando fonti vivine al dossier.

"Un leader capriccioso e pasticcione", così è stato definito Donald Trump da Yu Yongding, influente accademico cinese, poiché ha iniziato una guerra commerciale che non può vincere. La spinta per un accordo arriva dalla telefonata di ieri tra Trump e Xi, definita "lunga e molto buona" dal presidente statunitense; un portavoce del ministero degli Esteri cinese ha confermato oggi che i due presidenti hanno fatto progressi durante una "profonda discussione". Dopo il disgelo tra Trump e Xi, tra USA e Cina, anche Milano comincia a sortirne gli effetti positivi. Tokyo ha chiuso in rialzo del 2,56%, Seul del 3,53% Shanghai del 2,7%, Shenzhen del 3,43% mentre Hong Kong, a scambi ancora in corso, avanza del 3,5%. Per le Borse asiatiche si tratta della miglior seduta dall'aprile del 2016.

More news: Paralizzato dopo aver mangiato una lumaca: morto il giovane rugbista

Wall Street probabilmente festeggerebbe sin dall'inizio, accelerando tra fine novembre e inizio dicembre in parallelo al riavvio dei buy-back, coi titoli ciclici che potrebbero avere una marcia in più e i tecnologici che potrebbero a loro volta recuperare parte del terreno perso in queste ultime settimane, specialmente nel caso di buoni segnali dalla stagione natalizia (sempre più importante per colossi come Amazon, Apple, Netflix ma anche Google e Facebook).

Danilo Medina ha affermato che la Repubblica dominicana intende sviluppare strette relazioni amichevoli con la Cina, approfondire l'amicizia tra i due popoli e non vede l'ora di cooperare con la Cina nei settori dell'economia, del commercio, delle infrastrutture, dell'energia, dell'elettricità e del turismo nel quadro dell'iniziativa "Belt & Road".

Come questo: