Pubblicato: Lun, Novembre 05, 2018
Economia | Di Almiro De Bernardi

Di Maio: "Reddito Cittadinanza e Quota 100 in decreto dopo Natale"

Di Maio:

Il premier è apparso più contrariato dalle ricostruzioni di stampa in merito alle stime di copertura del reddito di cittadinanza.

Le misure più importanti legate alla legge di bilancio, reddito di cittadinanza e introduzione quota 100 sulle pensioni, si faranno nei tempi previsti ma confluiranno in un decreto che sarà approvato dal consiglio dei ministri "a Natale o subito dopo". Intanto il capo dello Stato ha lanciato un nuovo richiamo sul valore dell'equilibrio dei conti pubblici e del risparmio, ricordando, in giorni di spread sugli scudi, che la tutela dei beni accantonati dalle famiglie è prevista dall'articolo 47 della Costituzione e "corrisponde alla garanzia dell'irrinunciabile libertà delle famiglie di poter autonomamente individuare i mezzi atti a sostenere le proprie scelte di vita". Per fare un po' di chiarezza, vediamo quali sono ad oggi quali sono i principali requisiti per andare in pensione. Il problema della liquidazione degli statali che decideranno di usare, 'quota 100' sarebbe risolto da un anticipo bancario. Lo hanno riferito fonti di governo. È invece necessario possedere un requisito contributivo minimo pari a 38 anni e un'età minima pari a 62 anni. Il Governo punta anche a prorogare per un anno, tutto il 2019, anche l'Ape sociale, l'anticipo pensionistico previsto, in presenza di 63 anni e 30/36 anni di contributi, per disoccupati involontari, cargiver o lavoratori che svolgono mansioni particolarmente gravose.

L'attuazione del reddito di cittadinanza e della riforma delle pensioni, quindi, sarà rimandata a due provvedimenti ad hoc che molto probabilmente saranno discussi successivamente dall'approvazione della Legge di Bilancio 2019. Sulla quota 100 l'esecutivo punta anche a rendere possibile cumulare gratuitamente la contribuzione presente in diverse gestioni assicurative.

Quando si esce con la quota 100?

Chi esce con quota 100 perde soldi?

More news: Tennis: Djokovic-Federer è show, serbo in finale a Parigi

Di Maio ha anche illustrato quelle che per lui sono le "tre priorità che il M5s sosterrà nell'iter della manovra": "Pensioni d'oro, più risorse per scuola, università e ricerca, e tagli ai fondi ai giornali".

L'ex Presidente della Commissione Lavoro alla Camera ritiene che i conti della Ragioneria dello Stato e dell'Inps non possano cambiare a seconda delle forze politiche che stanno governando, i conti sono quelli e rimangono tali. La penalizzazione, però, dipende dal sistema di calcolo utilizzato, e può essere minima se la maggior parte delle annualità è calcolata con il sistema retributivo.

Pensione anticipata donne: 41 anni e 10 mesi.

Riguardo alla legge di bilancio, "le lettere il governo italiano le spedisce", ma "io vedrò Juncker nelle prossime settimane, perché ci tengo a mostrare personalmente la manovra e i suoi contenuti", sottolinea il presidente del Consiglio, frutto di "un lavoro serio e responsabile".

Come questo: