Pubblicato: Sab, Novembre 03, 2018
Esteri | Di Evidio Veneziano

Passeggera litiga con autista, autobus precipita nel fiume: 13 morti

Passeggera litiga con autista, autobus precipita nel fiume: 13 morti

E' stata una rissa per futili motivi fra una passeggera e l'autista a far precipitare un autobus nel fiume Yangtze, causando almeno 13 morti. L'autista ha replicato di non poterla accontentare mancando fermate nelle immediate vicinanze: una circostanza che ha fatto salire i toni dello scontro e dato il via alla violenta lite finita in una colluttazione.

Grazie alle telecamere a bordo, la polizia è riuscita a ricostruire l'incredibile dinamica dell'incidente, nato dalle proteste di Liu, una donna di 48 anni, irritata perché la sua fermata era stata soppressa a causa di lavori stradali.

Otto secondi di video testimoniano la folle lotta di una donna con l'autista di un autobus costata la vita a 13 persone o più verosimilmente a 15, considerando i due dispersi che risultano ancora nel bollettino ufficiale.

More news: Di Maio cede sulla Tap, rivolta anti-M5S in Puglia dimensione font +

La Polizia del popolo dell Repubblica Cinese ha comunicato che non ci sono superstiti all'incidente verificatosi mercoledì 31 ottobre a Chongqing. Ad un certo punto, si vede come il conducente perda il controllo del mezzo, che finisce nella corsia opposta, andando a sbattere contro una macchina rossa in arrivo ad alta velocità.

Le ricerche hanno permesso di ritrovare tredici corpi, mentre altri due sono dispersi.

Come questo: