Pubblicato: Mar, Ottobre 30, 2018
Esteri | Di Evidio Veneziano

Bolsonaro vince le presidenziali in Brasile


Così, soltanto pochi giorni fa, ha parlato Marine Le Pen a France 2 sulla possibile vittoria del neo Presidente del più grande Paese dell'America Latina.

Secondo la commissione elettorale brasiliana, Bolsonaro si attesta al 55,7% dei voti.

Matteo Salvini, no. Lui pur di inseguire il consenso farebbe di tutto anche non vedere le contraddizioni di un uomo illiberale e pericoloso. Nel festeggiare il trionfo elettorale, ha pregato in diretta nazionale, ringraziando Dio. Non a caso un altro tweet di congratulazioni è arrivato subito da Donald Trump. "Sarà il primo gesto di una nuova collaborazione internazionale con il Brasile, finalmente libero dall'ipoteca della protezione internazionale del terrorismo rosso", ha detto Andrea Delmastro Delle Vedove, capogruppo di Fratelli d'Italia in commissione Affari Esteri della Camera.

Sono arrivate anche le parole del presidente del Venezuela Nicolas Maduro, che ha chiesto a Bolsonaro di riprendere le relazioni diplomatiche tra le due nazioni.

Nella sua breve dichiarazione pubblica di domenica sera, dopo la pubblicazione dei risultatati delle presidenziali, il candidato del Pt non si era mai riferito a Bolsonaro, ringraziando invece i 4 milioni di elettori che lo hanno votato e promettendo loro che continuerà a combattere per i loro diritti.

More news: Usa, Trump alla prova delle elezioni di novembre

Ma, una volta eletto, ha giurato su Dio che difenderà costituzione, libertà e democrazia.

Lo scorso 6 settembre, era stato accoltellato durante un comizio elettorale da un sostenitore del Pt e, da quel momento, oltre a salire nei sondaggi ha evitato il confronto diretto con gli altri candidati. E lo ha appena ribadito anche il figlio di Bolsonaro, Eduardo, deputato federale: "Il regalo è in arrivo!".

La campagna elettorale è stata una delle più polarizzate nella storia contemporanea del Brasile a causa del confronto di due modelli politici opposti. "Buon lavoro al presidente Bolsonaro, l'amicizia tra i nostri popoli e i nostri governi sarà ancora più forte". E ha garantito di riportare lo Stato-continente, dove si contano circa 60mila omicidi l'anno, all'ordine e alla sicurezza.

Anche in #Brasile i cittadini hanno mandato a casa la sinistra!

Come questo: