Pubblicato: Gio, Ottobre 25, 2018
Esteri | Di Evidio Veneziano

Trovate bombe in casa di Obama e Clinton

Trovate bombe in casa di Obama e Clinton

Una serie di pacchi sospetti recapitati agli uffici dell'ex presidente americano Barack Obama, all'ex segretario di Stato Hillary Clinton, a Geroge Soros e al Time Warner Center di New York, sede anche della Cnn, nel cuore di Manhattan a Columbus Circle, che è stato evacuato.

Una volta evacuati gli studi della Cnn all'interno del Time Warner Center di Manhattan le trasmissioni della emittente da New York proseguono in strada, con i due anchorman che continuano ad aggiornare sulla situazione davanti alle transenne poste dagli investigatori intorno alla zona. I due ex presidenti degli Stati Uniti non sono stati i soli destinatari di un atto intimidatorio: solo ieri, 23 ottobre, un ordigno è stato recapitato al miliardario filantropo e finanziatore dei democratici George Soros. La televisione ha parlato di un pacco simile a quelli indirizzati alla ex segretaria di Stato e candidata alla presidenza americana e all'ex presidente Obama. Lo hanno riferito fonti della polizia alla Cnn. Il pacco sospetto è stato controllato in loco, e non in prossimità della residenza dell'ex coppia presidenziale.

More news: M5s: "Nessun problema con la Lega, ma quel condono non lo votiamo"

Nel caso di Barack Obama l'esplosivo è stato trovato stamattina nella posta del suo ufficio di Washington. Inizialmente si pensava fosse stato trovato nella residenza degli Obama. I pacchi sono stati identificati in tempo e sarebbe stati rinvenuti nella posta dei loro uffici, e non nelle residenze private come sembrava in un primo momento. L'Fbi è già al lavoro con una massiccia inchiesta. Secondo quanto riportato dal New York Times, il pacco bomba in questo caso è stato consegnato a mano, e non spedito attraverso il Postal Service. Poco fa, la portavoce della Casa Bianca, Sarah Sanders, ha commentato: "Condanniamo i recenti tentativi di attaccare con violenza il presidente Obama, il presidente Clinton, il segretario Clinton e altre figure pubbliche".

Gli ordigni dovrebbero essere frutto della stessa mano, afferma il Secret Service che ha avviato un'indagine a tutto campo.

Come questo: