Pubblicato: Gio, Ottobre 25, 2018
Economia | Di Almiro De Bernardi

BMW, maxi richiamo: 1,6 milioni di auto diesel a rischio incendio

BMW, maxi richiamo: 1,6 milioni di auto diesel a rischio incendio

Per non parlare dei danni diretti, sia al brand, sia ovviamente ai clienti che in Corea del Sud (vedi articolo) già ne hanno fatto le spese. Preannunciato ad agosto, il richiamo che BMW avrebbe dovuto circoscrivere a poco più di 300.000 veicoli alimentati a gasolio viene ora esteso a un totale di 1,6 milioni di esemplari. Il problema riguarda l'impianto di raffreddamento del sistema di ricircolo dei gas di scarico (EGR) dove il liquido impiegato (glicole) potrebbe fuoriuscire e venendo in contatto con i sedimenti di olio e carbonio nello stesso EGR causare "in casi estremamente rari" la fusione del collettore di aspirazione e un incendio.

Dopo il primo richiamo di agosto, diventano così circa un milione e seicentomila i veicoli Bmw richiamati perché a rischio incendio per un malfunzionamento.

More news: Juventus unica squadra in Champions a non aver subito reti

RIENTRO ALLA BASE I proprietari verranno contattati e invitati a visitare un Centro assistenza BMW per la rettifica, se necessario anche la sostituzione, del componente incriminato. Le riparazioni si estenderanno in Asia e in Europa, con ogni probabilità anche in Italia.

Come questo: