Pubblicato: Mar, Ottobre 23, 2018
Cultura | Di Socrate Ginnetti

Lorella Cuccarini, svolta sovranista: "Non bisogna vivere con la paura dello spread"

Lorella Cuccarini, svolta sovranista:

Stiamo parlando di Lorella Cuccarini.

La conduttrice, di fronte alla divisione élite/popolo, afferma dunque di schierarsi nettamente nel campo sovranista e "populista", poiché la vecchia classe dirigente non è più in grado di rappresentarla. In particolare, ha svelato l'attrice: "Ho trovato illuminante il libro di Marcello Foa 'Gli stregoni della notizia'". L'Unione europea? "La favola dell'Europa non è quella che ci raccontano". "Uno spaccato molto preoccupante sull'informazione, quindi sono diventata una frequentatrice del sito di Alberto Bagnai". La soubrette è stata accusata di essere diventata improvvisamente "sovranista" dopo che in una intervista a La Verità ha raccontato: "Ho votato per una delle due forze al governo".

More news: Manovra, Conte ottimista: "Pronti al tavolo con la Ue"

La Cuccarini, inizialmente ha speso parole in favore del neo presidente della Rai, Marcello Foa: "Ho letto un paio di libri che mi hanno letteralmente cambiato il concetto di manipolazione". La showgirl, oggi 53enne, scende anche nei dettagli. E la showgirl sull'Unione Europea ha le idee chiarissime: "Viviamo una Unione divisa dagli egoismi, costruita sulla speculazione dei grandi mercati". Non possiamo vivere con l'incubo dello spread. Due anni fa ho letto Il mondo nuovo di Aldous Huxley, e mi si è aperta la finestra del ragionamento sulle utopie negative. "Persino io che non ho mai capito nulla di economia riesco a capire tutto quello che dice". Non c'è etica, c'è troppa finanza.

Come questo: