Pubblicato: Gio, Ottobre 18, 2018
Economia | Di Almiro De Bernardi

Pensioni, con quota 100 addio però al cumulo gratuito dei contributi

Pensioni, con quota 100 addio però al cumulo gratuito dei contributi

Grande fermento quindi per la presentazione del Dpb, Documento programmatico di bilancio all'UE e soprattutto sulle eventuali modifiche al testo della Manovra, che potrebbero essere richieste da Bruxelles.

L'introduzione della quota 100 per anticipare la pensione di alcuni lavoratori a cui sta lavorando il governo (per avviare il superamento della legge Fornero) potrebbe portare vantaggi solamente ad alcune categorie.

Sono loro i primi beneficiari dell'uscita anticipata con quota 100, la novità previdenziale che troverà posto nella legge di Bilancio.

Per il reddito di cittadinanza l'obiettivo è di avviare fin da subito la riforma dei centri per l'impiego, per la quale si presume ci vorranno dai 3 ai 4 mesi; ecco perché l'invio delle domande dovrebbe essere previsto per marzo-aprile. Tale misura consentirebbe a chi ha versato 41 anni di contributi di andare in pensione anticipatamente a prescindere dal requisito anagrafico. Al contrario, il paletto contributivo pari a 38 anni non crea problemi ai precoci che anzi ne hanno addirittura 41.

"E' un'operazione che fa aumentare la spesa pensionistica - ha chiarito il Presidente dell'Inps - mentre riduce in modo consistente i contributi previdenziali anche nel caso ci fosse davvero, come auspicato dal governo, una sostituzione uno a uno tra chi esce e chi entra nel mercato del lavoro". Di fronte ad un lavoratore di 50 anni l'anticipo di due anni e nove mesi, l'assegno da 1.469 euro passerebbe a 1.349 euro. Infine per un lavoratore di 60 anni l'anticipo sarebbe di un anno e undici mesi con un assegno che passerebbe da 1.627 euro a 1.577 euro.

More news: Scopre che la moglie lo tradisce mentre esplora su Google Maps

Pensione di cittadinanza: partirà con molta probabilità dal 1° gennaio 2019. Dal suddetto taglio dovrebbero però essere esclusi i lavoratori di carriera militare ed altre figure.

Da quando parte la Quota 100 a 62 anni? Che aggiungendosi alle 45 mila uscite previste dalla Legge Fornero, andranno in pensione circa 70 mila tra medici.

Da parte del Governo c'è "l'impegno immediato per accelerare la Riforma della Legge Fornero" e per il reddito di cittadinanza che combatte la povertà. Chi ricorrerà a questa misura al compimento del 62esimo anno di età, quindi, subirebbe una penalizzazione del 7,5% dell'assegno.

Vuoi maggiori informazioni su Quota 100? Non si potrà accedere in automatico quando si arriva alla quota 100 ma si dovrà attendere la finestra corrispondente per poter uscire dal mondo del lavoro. Sul debito Padoan ha notato che "nei pochi momenti in cui è sceso è stato per il contributo della crescita e del surplus primario, un paese come il nostro non può permettersi che si indebolisca il surplus", ha detto. Una scelta che potrebbe avere un senso istituzionale se portasse a dei benefici collettivi di medio-lungo periodo.

Come questo: