Pubblicato: Sab, Ottobre 13, 2018
Cultura | Di Socrate Ginnetti

"Ha offeso Salvini", Lega chiede dimissioni Parodi


"All'arrabbiatura della gente. Al fatto che probabilmente non è stato fatto molto di quello che era stato promesso di fare, dovuta alla paura e anche all'ignoranza".

La Lega si scaglia contro Cristina Parodi e ne chiede le dimissioni.

A scatenare l'ira del Carroccio le parole della Parodi ai microfoni de "I Lunatici", trasmissione di Radio2, dove la popolare conduttrice aveva dichiarato: "A cosa è dovuta l'ascesa di Salvini?".

La 53enne é moglie del sindaco Pd di Bergamo Giorgio Gori (eletto nel 2014) che dopo la sua esperienza televisiva in Mediaset si é occupato di comunicazione per Matteo Renzi, dal dicembre 2011 è iscritto al Partito Democratico e alle scorse elezioni regionali in Lombardia è stato il candidato del centrosinistra, ma è stato sconfitto dal leghista Attilio Fontana.

Pertanto ora si attende con urgenza la reazione della Rai all'interrogazione sollevata della Lega. A seguito di queste parole pronunciate dalla Parodi, è arrivata la richiesta dei parlamentari de la Lega che hanno chiesto a gran voce l'allontanamento della giornalista da Viale Mazzini. A me - ha continuato - fa paura adesso vedere un tipo di politica un po' basata sulla divisione, sui muri che si ergono.

More news: Kena Star 5, l'offerta in 4G dedicata ai clienti iliad

La risposta dagli ambienti del Carroccio è arrivata dal capogruppo della Commissione in Vigilanza Paolo Tiramani e da altri parlamentari leghisti che hanno fatto sapere di essere intenzionati a procedere con un'interrogazione in Commissione di Vigilanza.

Cristina Parodi a rischio: chiude La Prima Volta? . Alla paura e anche all'ignoranza.

Non si bada a spese, pertanto, pur di attaccare l'attuale maggioranza ed il suo elettorato senza esclusioni di colpi pur di mettere in evidenza qualsiasi elemento che possa tornare utile alla sinistra; ma se "la sinistra politica è morta" come dice Bertinotti? La Parodi, infatti, passa all'attacco del ministro senza mezzi termini.

Il programma pomeridiano Domenica In su Rai1 ormai è di Mara Venier, e già ben due domeniche consecutive ha battuto la rivale Barbara D'Urso con Domenica Live. Inaccettabile per la Lega, a quanto pare, che ha scelto con una nota di chiedere che la Parodi lasci la Rai. "Ha utilizzato il servizio pubblico a suo uso e consumo", hanno tuonato i parlamentari. Il programma sta comunque ricevendo dei buoni risultati, con una media del 13% di share.

Come questo: