Pubblicato: Ven, Ottobre 12, 2018
Esteri | Di Evidio Veneziano

PAPA/ Aborto, chi sono i 'sicari' di cui parla Francesco?

PAPA/ Aborto, chi sono i 'sicari' di cui parla Francesco?

Per il pontefice interrompere una gravidanza 'è come affittare un sicario'. "È giusto fare fuori una vita umana per risolvere un problema?", ha domandato Papa Francesco. Nel momento in cui il Vescovo di Roma afferma che abortire "è come affittare un sicario per risolvere un problema" egli denunzia l'incapacità dell'Io di stare davanti a ciò che c'è, di entrare in contatto con le cose e con gli altri allo stesso modo con cui si entra in contatto con una grande occasione.

"Ogni bambino malato è un dono". Un approccio contraddittorio - ha proseguito - consente anche la soppressione della vita umana nel grembo materno in nome della salvaguardia di altri diritti. Ma non la realtà intesa come l'insieme delle cose che catturano l'attenzione della vita, quanto la realtà come dato, come dono, come "esserci gratuito dell'Essere". Dura la replica di Adele Orioli, portavoce dell'Unione degli Atei e degli Agnostici Razionalisti (Uaar): "Sono parole sconcertanti, ma allo stesso tempo non ci stupiscono per niente: è noto che sul corpo e sulle scelte delle donne la Chiesa si è sempre permessa di dire di tutto".

"La violenza e il rifiuto della vita - ha detto il pontefice - nascono in fondo dalla paura". Dalla paura. L'accoglienza dell'altro, infatti, è una sfida all'individualismo. Invece spesso ricevono frettolosi consigli di interrompere la gravidanza.

In realtà "un bimbo malato è come ogni bisognoso della terra", come un anziano che necessita di assistenza, come tanti poveri che stentano a tirare avanti: sono "un dono di Dio che può tirarmi fuori dall'egocentrismo e farmi crescere nell'amore", dice Francesco. "Dio è amante della vita", ribadisce più volte il Papa chiedendo ai presenti all'udienza di unirsi a lui e ripetere questa affermazione. L'amore con cui Dio ama la vita: questa è la misura. "Questo è disprezzare la vita, è uccidere".

More news: Italia-Russia 3-1 Le azzurre volano alle Final Six

Il Papa ha proseguito: "Che cosa conduce l'uomo a rifiutare la vita?"

Nel Vangelo Gesù racconta di un uomo che a mezzanotte bussa alla casa di un amico per chiedergli qualcosa da mangiare.

Ogni vita vale il sangue di Cristo. E' quindi la stessa "vita vulnerabile" ad indicare la via d'uscita per "salvarci da un'esistenza ripiegata su se stessa e scoprire la gioia dell'amore". La vita altrui, ma anche la propria, perché anche per essa vale il comando: "Non uccidere". È quello di Papa Francesco che non usa mezzi termini per ribadire la posizione della Chiesa.

Come questo: