Pubblicato: Mer, Ottobre 10, 2018
Esteri | Di Evidio Veneziano

L'ambasciatrice Usa all'Onu Nikki Haley ha rassegnato le dimissioni

L'ambasciatrice Usa all'Onu Nikki Haley ha rassegnato le dimissioni

"L'ambasciatrice lascerà alla fine dell'anno - ha detto Donald Trump in conferenza stampa - troveremo un sostituto nelle prossime due-tre settimane".

La Haley spesso si è trovata in contrasto anche con il suo ex capo, il primo segretario di Stato della presidenza Trump, Rex Tillerson.

Secondo quanto riferito dal corrispondente alla Casa Bianca della Cbs, Mark Knoller, la donna avrebbe rinunciato alla sua carica per il troppo lavoro. Nel 2006, John R. Bolton, che aveva servito come ambasciatore all'Onu sotto il presidente Bush aveva rimesso l'incarico. La notizia, anticipata dal sito Axios nel pomeriggio del 9 ottobre, è stata confermata dal presidente Donald Trump.

More news: Caso Ronaldo, l'avvocato dell'accusatrice: "Perse le prove"

L'ambasciatrice Usa all'Onu Nikki Haley si e' dimessa e Donald Trump ha accettato le sue dimissioni. "Ad altri Paesi può non piacere quel che fanno gli Stati Uniti", ha detto, "ma ci rispettano".

Ad aprile dello stesso anno, l'ambasciatrice si era scontrata con la Casa Bianca dopo che un funzionario del presidente Trump aveva detto che la Haley aveva annunciato troppo presto l'imposizione di nuove sanzioni contro la Russia.

"Non ho deciso nulla su cosa farò", ha poi affermato Haley parlando insieme a Trump nello studio Ovale delle sue dimissioni.

Come questo: