Pubblicato: Lun, Ottobre 08, 2018
Esteri | Di Evidio Veneziano

Referendum in Romania: prima giornata di voto sul matrimonio

Referendum in Romania: prima giornata di voto sul matrimonio

Referendum in Romania contro le nozze gay. Le urne, aperte dalle 7 locali (le 6 italiane), chiuderanno definitivamente alle 21 (20). I 19 milioni di elettori si esprimeranno fino a domani sera per approvare un cambio della definizione di matrimonio in modo che solo "un uomo e una donna" possano unirsi e non più "coniugi", come attualmente prevede il legge fondamentale. Referendum approvato, nelle scorse settimane, dal senato romeno: il via libera della Corte costituzionale, poi.

More news: Avengers 4: Chris Evans ha detto addio al ruolo di Captain America?

Affinché la consultazione risulti valida, occorre che alle urne affluiscano almeno il 30% degli elettori. Contrarie, invece, le associazioni Lgbt e diverse Ong, oltre al partito Unione salva Romania che dal 2015 si pone l'obiettivo di combattere la corruzione e conta tra i suoi membri sia parlamentari progressisti che conservatori, tra cui il presidente rumeno Klaus Iohannis. Ha ben accolto l'emendamento anti-nozze gay, il governo della premier socialdemocratica Viorila Dancila.

Come questo: