Pubblicato: Lun, Ottobre 08, 2018
Sportivo | Di Concetto Furlan

Caso Ronaldo, l'avvocato dell'accusatrice: "Perse le prove"

Caso Ronaldo, l'avvocato dell'accusatrice:

L'avvocato che Cristiano Ronaldo ha scelto per difendersi dalle accuse di Kathryn Mayorga si chiama David Chesnoff e non è certo la prima volta che finisce sotto i riflettori. Tuttavia, entrambe le parti non contestano di aver sistemato la questione in via extragiudiziale, pochi mesi dopo. Non c'è motivo per dubitare dell'autenticità di questi documenti.

La versione fornita dalla modella è respinta con forza da Ronaldo e dai suoi avvocati. Il lungo silenzio della modella americana si spiegherebbe oggi alla luce dei termini dell'accordo siglato di fronte a un legale: oltre all'impegno al silenzio, la cui violazione le sarebbe costata molto caro in termini finanziari (ma che però non l'avrebbe vincolata in caso di apertura di inchiesta giudiziaria), anche l'obbligo per terze parti che venissero a conoscenza dell'episodio di tacere. Cristiano Ronaldo si impegnava infine a far arrivare alla Mayorga i risultati di un suo test Hiv per tranquillizzarla. Certificando così che il rapporto tra di loro del giugno 2009 era stato non protetto.

More news: Migranti, Salvini: "No ai charter dalla Germania, chiudiamo gli aeroporti"

Si fa sempre più fitto il caso sul presunto stupro commesso da Cristiano Ronardo nel 2009. Secondo quanto fa sapere al quotidiano Der Spiegel, infatti, Leslie Mark Stovall, il legale dell'accusatrice del portoghese, le prove a carico dello juventino non ci sono: sarebbero andate perse le dichiarazioni fatte nel 2009 alla polizia dalla accusatrice, Kathryn Mayorga. E inoltre non esistono più il vestito e la biancheria intima che la donna avrebbe indossato la sera del presunto assalto e che aveva consegnato alla polizia di Las Vegas, nel Nevada, come prova inconfutabile. Tutti insieme dovevano documentare nel dettaglio quando Mayorga usciva di casa e con chi, dove mangiava, quanta alcol beveva.

Proprio mentre la notizia faceva il giro del mondo, Ronaldo è stato protagonista assoluto protagonista sul campo: prima ha firmato un autografo su una figurina Panini a un bambino che era riuscito a eludere i controlli della security, interrompendo il proprio riscaldamento, poi ha segnato la rete del raddoppio contro l'Udinese, suggellando il successo dei bianconeri piemontesi su quelli friulani.

Come questo: