Pubblicato: Dom, Ottobre 07, 2018
Economia | Di Almiro De Bernardi

Novità pensioni: molte incognite sull’introduzione della Quota 100

Novità pensioni: molte incognite sull’introduzione della Quota 100

Il leader della Lega è consapevole che con queste risorse non si potrà applicare fin da subito quanto descritto nel contratto di Governo (dove tra l'altro era stata stimata una spesa di 5 miliardi di euro per la riforma delle pensioni), ma comunque si tratta di un inizio.

Principali misurePer il reddito di cittadinanza saranno messi a disposizione 10 miliardi, di cui 9 verranno destinati a migliorare le condizioni di 6,5 milioni di persone che vivono sotto la soglia di povertà, e un miliardo sarà destinato al rinnovamento dei centri per l'impiego. Per consentire dunque al mercato del lavoro "di stare al passo con i progressi tecnologici è oggi necessario accelerare e non ritardare questo processo e dare spazio alle nuove generazioni interrompendo il paradosso per il quale giovani, anche con elevata istruzione, rimangono fuori dal mondo produttivo mentre le generazioni più anziane non possono uscirne", prosegue il Def. Non solo. Con quota 100 a 62 anni e 38 di contributi il governo sarà costretto a trovare tra gli 8 e gli 8,5 miliardi il primo anno e poi un miliardo in più dal prossimo anno. Dal 1° gennaio 2019, quindi, l'età attualmente fissata per la pensione di vecchiaia salirà ulteriormente toccando quota 67 anni (71 per l'opzione contributiva); per accedere alla pensione anticipata, invece, bisognerà avere 43 anni e 3 mesi di contributi per gli uomini e 42 anni e 3 mesi per le donne.

Quota 100 sarà senza "senza penalizzazioni, senza paletti, senza limiti, senza tetto al reddito". Ma, almeno per il momento, quota 100 si può raggiungere solamente con 62 anni di età e 38 di contributi, escludendo ogni altra possibile combinazione (con età più alta e meno contributi).

La Quota 100 così dovrebbe costare circa 8,5 miliardi di euro, una cifra persino superiore a quella che verrà stanziata con la Legge di Bilancio. Inoltre, per quanto riguarda le pensioni di cittadinanza, tutte le minime saranno portate a 780 euro.

More news: Avengers 4: Chris Evans ha detto addio al ruolo di Captain America?

In pratica, i precoci dovranno attendere di avere compiuto almeno 62 anni. Come si legge nel documento, la manovra è stata pensata per "promuovere una ripresa vigorosa dell'economia italiana, puntando su un incremento adeguato della produttività̀ del sistema paese e del suo potenziale di crescita e, allo stesso tempo, di conseguire una maggiore resilienza rispetto alla congiuntura e al peggioramento del quadro economico internazionale".

Dopotutto se si considera la regola dei 2-3 mesi in più per ogni biennio, dopo il 2043 si dovrebbe andare in pensione a 70 anni. Non vogliamo sembrare troppo pessimisti, ma indubbiamente questa possibilità esiste. "Ci saranno dei tagli, anche alle banche".

La logica della quta pensioni la spiega il sottosegretario al Lavoro, Claudio Durigon (Lega), "chi andrà in pensione con quota 100 non subirà alcuna penalizzazione".

Come questo: