Pubblicato: Sab, Ottobre 06, 2018
Cultura | Di Socrate Ginnetti

Cristiano Ronaldo, l’accusa di stupro preoccupa gli sponsor

Cristiano Ronaldo, l’accusa di stupro preoccupa gli sponsor

L'attaccante della Juventus in pubblico ha respinto le accuse, precisando che il rapporto sessuale era consensuale e che la presunta vittima volesse solo farsi pubblicità. La stessa Mayorga, attualmente insegnante, avrebbe specificato di essere rimasta traumatizzata per anni e ora è tornata a chiedere giustizia. Il legale ha poi aggiunto che la donna soffre di depressione e disturbo post traumatico e che quindi sarà lei ad esporsi in pubblico.

Stamattina avevamo riportato la vicenda riguardante Cristiano Ronaldo e della cautela del publisher, cautela che ha iniziato a concretizzarsi con questi primi provvedimenti. L'avvocato della Mayorga ha presentato una nuova denuncia in Nevada e consegnato ai giudici un documento che conterrebbe l'ammissione del calciatore. "Lo stupro è un crimine abominevole che va contro tutto quello che sono e in cui credo".

More news: Lory Del Santo confessa: "Mio figlio morto? Lui avrebbe voluto così"

Cristiano Ronaldo non ci sta e respinge le accuse di stupro a suo carico. E' normale. Facendo il mio nome vogliono acquisire fama. La Nike, il colosso con cui il portoghese ha un contratto a vita, si è detta "molto preoccupata per le accuse inquietanti". "Stiamo monitorando attentamente la situazione perché ci aspettiamo che i nostri ambasciatori incarnino i valori della nostra azienda", ha dichiarato al Sun un portavoce del colosso dei videogames.

Lineker contro la Juve - Anche la Juventus lo ha difeso pubblicamente con un breve comunicato, sempre sui social: "Ronaldo ha dimostrato in questi mesi grande professionalità e serietà, apprezzata da tutti alla Juventus".

Come questo: