Pubblicato: Gio, Ottobre 04, 2018
Economia | Di Almiro De Bernardi

Amazon, il salario minimo negli Usa raddoppia a 15 dollari

Amazon, il salario minimo negli Usa raddoppia a 15 dollari

Il salario minimo previsto dalla legge è di 7.83 sterline l'ora per lavoratori di età superiore ai 25 anni. Dall'1 novembre i dipendenti americani di Amazon, 250.000 quelli attuali e i 100.000 a termine che saranno assunti per la stagione delle feste, riceveranno 15 dollari l'ora. Secondo i dati elaborati dalla Living Wage Foundation, a Londra è necessario un salario minimo orario di 10.20 sterline per una qualità di vita accettabile.

Con la nuova retribuzione, inoltre, fa sapere sempre Amazon, i dipendenti statunitensi continueranno a usufruire di benefici previsti dalla compagnia come l'assistenza sanitaria e congedi e ferie pagate. Soddisfatta anche l'amministrazione di Donald Trump, che ad Amazon e Bezos non ha mai risparmiato duri attacchi: salari più elevati sono "fantastici, sono a favore" dice il consigliere economico della Casa Bianca, Larry Kudlow, convinto che la revisione al rialzo non creerà pressioni inflazionistiche. "Abbiamo ascoltato i nostri critici, riflettuto a fondo riguardo a ciò che volevamo fare e abbiamo deciso che volevamo indicare la strada" ha detto Jeff Bezos, numero 1 del colosso dell'e-commerce, in una nota. Salari competitivi offrono ad Amazon un margine di vantaggio: Walmart ha annunciato in gennaio un aumento degli stipendi a 11 dollari l'ora, mentre Target offre 12 dollari l'ora da settembre e prevede di salire a 15 entro il 2020. "Siamo entusiasti di questo cambiamento e speriamo che questo spinga anche i nostri concorrenti a fare lo stesso". Si tratta di un provvedimento per tassare le grandi aziende che hanno dipendenti costretti a chiedere aiuti pubblici per arrivare alla fine del mese a causa di salari troppo bassi.

More news: Roma, Totti allo scoperto con il libro: "Quasi alle mani con Spalletti"

Novità in arrivo anche per i 40.000 dipendenti che lavorano nel Regno Unito.

Come questo: