Pubblicato: Mer, Ottobre 03, 2018
Cultura | Di Socrate Ginnetti

È morto Charles Aznavour

È morto Charles Aznavour

Molti (e di successo) i suoi duetti, tra i quali si possono ricordare quelli con Céline Dion, Mia Martini, Compay Segundo e Laura Pausini.

Sur ma vie: uno strepitoso successo che gli permise di entrare nella storia come monumento della canzone francese.

È morto Charles Aznavour. Aznavour era nato a Parigi nel 1924 da genitori armeni (il cognome in realtà è "Aznavourian").

Aznavour cantava in sei lingue e nel corso della sua carriera ha venduto oltre 300 milioni di dischi nel mondo.

More news: Manovra, monito di Mattarella: "La Costituzione chiede equilibrio di bilancio"

Edith Piaf, che lo portò in tournée in Francia e negli Stati Uniti, si mise in luce nel dopoguerra come cantautore. In Italia, inoltre, per quasi tutte le versioni italiane delle sue canzoni ha collaborato con il grande autore e paroliere Giorgio Calabrese, scomparso nel 2016. La malattia, però, ha avuto la meglio, strappandolo dal palcoscenico (avrebbe dovuto esibirsi a Palmanova lo scorso 23 giugno salvo poi annullare il concerto per motivi di salute) ma consegnandolo alla memoria dei grandi, degli interpreti che il mondo mai dimenticherà.

Le sue canzoni sono state reinterpretate da artisti come Elton John, Bob Dylan, Sting, Placido Domingo, Julio Iglesias, Edith Piaf, Sammy Davis Jr. Il suo impegno come cantautore non gli ha impedito di battersi da sempre per la causa armena, con un'intensa attività diplomatica che gli è valsa la nomina di Ambasciatore d'Armenia in Svizzera.

Oltre alla sua carriera da musicista, Aznavour è anche noto per la sua carriera di attore: ha partecipato a oltre 60 film e ha esordito come protagonista nel 1959 nel film "Dragatori di donne (Les Draguers)" di Jean-Pierre Mocky. Altre partecipazioni da ricordare sono "And then there were none" (1974, tratto da un romanzo di Agatha Christie) e "Ararat" (2002, del regista armeno Atom Egoyan).

Intanto, i medici legali hanno comunicato al procuratore di Nimes, nel sud della Francia, a pochi chilometri dalla casa in cui Aznavour è morto, che il decesso è avvenuto "per cause naturali".

Come questo: