Pubblicato: Lun, Ottobre 01, 2018
Sportivo | Di Concetto Furlan

Irpinia, ragazzino in terapia intensiva si risveglia e dice: "Voglio vedere Juve-Napoli"

Irpinia, ragazzino in terapia intensiva si risveglia e dice:

Inizio shock per i bianconeri che subiscono il vantaggio del Napoli al 10′: Callejon serve la palla a Mertens che da pochi metri dalla porta non sbaglia.

Juventus-Napoli: Diretta tv e Streaming Live: dove vedere la partita in Streaming Gratis, 6° Giornata Serie A 29 Settembre 2018 ore 18:00. Tutti contenti. Paradossalmente, l'unico che nel finale si è disperato è stato Ronaldo. Da una parte ci sarà Massimiliano Allegri, campione d'Italia e che sogna di vincere tutto; dall'altra, Carlo Ancelotti, con un passato deludente alla Vecchia Signora e che, altrove, è riuscito ad alzare tutti i trofei. Nel silenzio iniziale dello Stadium (la curva bianconera sciopera ancora una volta), la squadra di Allegri prova a risalire la corrente, ma a fatica perché il tridente con Dybala dietro a Mandzukic e Ronaldo deve trovare le posizioni giuste. Ancelotti sceglie un 4-4-2 votato all'attacco con Callejón e Zieliński esterni di centrocampo; in attacco il tandem leggero Mertens-Insinge; dalla panchina Milik. Il gol riporta fiducia ai padroni di casa che sfiorano il raddoppio in un paio di circostanze con un incontenibile Cristiano Ronaldo.

More news: Papa: in Cina aprire nuova fase, sanare ferite passato

Pungente poi la replica ai cori offensivi dei tifosi della Juventus: "Sono sempre i soliti". Siamo certi delle capacità di questa squadra e non temiamo per il futuro. Tutti coloro che volessero guardare questo incontro, quindi, dovranno avere l'abbonamento a questa piattaforma pay-per-view. Sornione ed efficace il Napoli punge la Juventus con il palo di Zielinski e poi con il gol di Maertens al 10': Bonucci scaglia un pallone insensato su Emre Can che perde il pallone, così scatta una ripartenza del Napoli sulla trequarti juventina: imbucata di Allan per Callejon, in area lo spagnolo tocca per l'accorrente Mertens che insacca facile.

SECONDO TEMPO: la Juve inizia con la stessa intensità con cui ha chiuso la prima frazione. Si vede in tre momenti. Cristiano è imprendibile quando punta la porta; un suo tiro al 49' centra il palo; sulla respinta si avventa in tap-in il solitoMandžukić che a porta vuota completa la rimonta. Cancelo è un'arma micidiale, Bernardeschi si conferma determinante anche quando entra a partita in corso.

Come questo: