Pubblicato: Lun, Ottobre 01, 2018
Sportivo | Di Concetto Furlan

Beppe Marotta, addio alla Juve: clamoroso annuncio in diretta tv

Beppe Marotta, addio alla Juve: clamoroso annuncio in diretta tv

Beppe Marotta lascia la Juventus dopo otto anni.

"Fatemi riflettere, intanto ci vediamo allo stadio", ripeteva ieri salutando alcuni dirigenti del Napoli, incontrati ieri in un ristorante di Galleria Subalpina, nel centro storico di Torino. Ha costruito la Juventus insieme a Paratici, Nedved e al presidente: l'ha resa una squadra forte, vincente dentro e fuori dal campo.

"Tutto questo è stato voluto dalla società, io per amore di questi colori accetto e saluto".

More news: Anche un'altra donna accusa Kavanaugh (il giudice nominato da Trump)

Marotta ha escluso che il suo addio sia riconducibile all'acquisto di CR7: "Ronaldo non c'entra". "In questi otto-nove anni ho vuissuto tante emozioni e sono state tutte belle". "Credo anche di aver accompagnato il presidente Agnelli nella crescita, oggi lui è un protagonista dello sport nazionale ed internazionale". Successo importante tanto più che per i primi venti minuti si era visto solo il Napoli, che sembrava nettamente superiore, pressando la Juve su tutti i palloni e creando più di un pericolo alla porta di Szczesny.

IL RICORDO - Quello di Trieste, il primo scudetto con Conte in panchina. In seguito dunque la società comunicherà le ragioni di questa scelta senza dubbio sorprendente. Smentita anche una possibile candidatura alla Figc, ora si aprono nuovi scenari sul futuro del manager, che potrebbe spostare gli equilibri del campionato dopo quanto di buono ha fatto alla guida del club bianconero, con il quale ha vinto sette scudetti consecutivi e ottenuto ben due finali di Champions League. Un nome di ampia prospettiva, relativamente giovane e depositario delle dinamiche e della filosofia del gruppo, per una Juve che faccia qualcosa come è stata capace di fare Fiat Auto. Si attende una dichiarazione ufficiale dell'ormai ex amministratore delegato della squadra più titolata della Serie A.

Come questo: