Pubblicato: Dom, Settembre 30, 2018
Sportivo | Di Concetto Furlan

Totti alla Rai: "Uno scudetto alla Roma vale dieci altrove"

Totti alla Rai:

Con lei ha tre figli: Cristian, Chanel e Isabel, tuttavia non gli dispiacerebbe affatto averne altri due: "Ho detto che volevo cinque figli e Ilary mi ha preso per pazzo". Ma lui pare non avere alcuna intenzione di ripensarci tanto che ieri ha a lungo ignorato le diverse sollecitazioni che gli sono arrivate da Roma e si è goduto la sua giornata di vigile riposo. L'assenza verbale o scritta di Pallotta ha un significato... non ha detto niente di niente sulla questione Totti-Baldini, sul compleanno di Francesco, sul derby che su sta per giocare... Molti filosofi metropolitani si interrogano sulla eventuale presenza di un simile libretto inscritto nella testa di Totti. "Ma manco n'aperitivo v'hanno portato? - chiede al pubblico". Dopo aver ribadito quanto mi stava sull'anima come calciatore, e confesso di non averglielo mai nascosto, devo invece dargli atto di essere stato molto carino con me la prima volta che ci siamo incontrati fuori ai sorteggi dei gironi di Champions di Montecarlo. E' una partita che dà stimoli importanti da una parte e dall'altra, ma in maniera completamente opposta perchè la Lazio vincendo raggiungerebbe il Napoli a sei punti dalla Juve... Niente. Io provo a scherzare: 'l'unica è che se so' buttate de sotto'. "A scuola ci andavo poco, per questo nun se semo mai n'contrati", le risponde Totti.

Io c'ero. Con Totti è sempre così.

More news: Ancelotti su Juventus-Napoli: "Non è un partita come le altre"

Tra i temi affrontati ci sono state anche le dimissioni di Franco Baldini dal ruolo consulente. È Spalletti che lo dice e Totti ne parla così: "È la punizione più umiliante, cacciato da Trigoria. Io". Ha fatto la storia, poteva vincere il Pallone d'Oro ma ha deciso di restare fedele alla Roma. Né va piano su Ibrahimovic, con cui condivide il noto procuratore: "Magari un certo comportamento viene ispirato da Mino Raiola, visto che un altro suo celebre assistito, Zlatan Ibrahimović, si muove allo stesso modo". "Sono il figlio e il fratello", leggiamo nel frattempo nel libro. Oltre al Mondiale posso dire che mi ha impressionato la location. "Questo sentimento così speciale e così diffuso, mi ha fatto diventare per molti il simbolo della romanità che per me è un grande onore". Soprattutto se a prendere parola è l'ex capitano giallorosso Francesco Totti, che ai microfoni di SkySport ha dichiarato: "Affronteremo questa partita a testa alta senza avere paura di nessuno".

Come questo: