Pubblicato: Ven, Settembre 21, 2018
Esteri | Di Evidio Veneziano

Mosca: "Scomparso aereo militare durante il raid israeliano in Siria"

Mosca:

A bordo c'erano 15 soldati russi.

Un portavoce del ministero russo della Difesa ha reso noto che il velivolo fabbricato durante l'era sovietica, l'Ilyushin-20 (vedi foto sotto), è stato colpito e abbattuto dal sistema anti missilistico siriano S-200, mentre Damasco stava tentando di difendersi dai raid di quattro F-16 di Israele contro obiettivi governativi.

Ieri sera un aereo militare russo con 14 persone a bordo che stava sorvolando il Mediterraneo è scomparso mentre era in corso un attacco israeliano sulla regione costiera di Latakia, roccaforte alawita nel nord-ovest della Siria.

More news: Falso olio extravergine d'oliva: maxi-sequestro a Salerno

Israele è determinato "ad impedire che l'Iran approfondisca la propria presenza in Siria e ad ostacolare i tentativi di Teheran, che invoca la distruzione di Israele, di trasferire agli Hezbollah armi micidiali" da utilizzare contro lo Stato ebraico, ha spiegato Netanyahu ribadendo di essere disposto a inoltrare a Mosca tutte le informazioni relative all'incidente e ha proposto che a farlo sia il comandante dell'aviazione militare israeliana. L'annuncio arriva dal ministero della Difesa di Mosca. Il velivolo è stato abbattuto da un sistema di difesa anti-aerea venduto ai siriani dai russi diversi anni fa.

Secondo il Cremlino, l'aereo è stato colpito poco prima dell'atterraggio da un missile lanciato dalla contraerea siriana che cercava di difendere le posizioni del regime dall'attacco israeliano. "Ci riserviamo il diritto di adottare misure adeguate".

Un portavoce del Pentagono ha precisato che nessun missile è stato sparato dalle forze Usa impegnate nell'area. Jafaari ha chiesto perché il governo francese continui a fornire copertura politica ai gruppi terroristici in Siria, nonostante il fatto che questi siano gli stessi gruppi che hanno attaccato il teatro Bataclan a Parigi e le autorità francesi hanno ammesso il rischio che questi terroristi, attraverso le dichiarazioni fatte dal Ministro degli Esteri francese, il quale ha messo in guardia dalle conseguenze dell'operazione militare siriana a Idlib sulla sicurezza in Europa e sui timori del flusso di migliaia di terroristi verso l'Europa.

Come questo: