Pubblicato: Mer, Settembre 19, 2018
Esteri | Di Evidio Veneziano

Abbattuto per errore jet russo


Beirut - I sistemi anti-aerei siriani hanno abbattuto per sbaglio un aereo da trasporto russo con a bordo 14 militari.

Da Mosca, fonti del ministero della Difesa hanno spiegato: "I contatti con l'equipaggio di un Il-20 si sono interrotti nel Mar Mediterraneo a 35 km dalle coste siriane mentre rientrava alla base aerea di Hmeimim" specificando che la sorte dei militari "è ignota" e sono in corso ricerche.

Ieri sera, lunedì 17 settembre, con una trappola chiara anche ai bambini, Israele ha fatto abbattere un aereo russo dalla contraerea siriana, esattamente quella fornita dalla stessa Russia all'esercito di Assad. Lo riferisce la Cnn, che cita un funzionario a conoscenza dell'incidente, secondo cui l'Iluyshin-20 sarebbe stato colpito per mentre stava rispondendo ad un attacco missilistico.

Questo pasticcio nei cieli siriani è avvenuto poche ore dopo l'annuncio di Mosca dela sospensione dell'offensiva su Idlib, ultima roccaforte dei ribelli che si oppongono al governo del presidente siriano Bashar Al Assad.

More news: Vuelta: 19/a tappa a Pinot, Yates leader

Il Cremlino ha confermato che l'aereo è stato colpito da un missile S-200 della contraerea di Damasco e che i militari a bordo sono tutti morti. La zona cuscinetto sarà profonda "15-20 chilometri", ha precisato Putin, e sarà pattugliata da militari turchi e russi. "I piloti israeliani hanno usato l'aereo russo come copertura così da essere preso di mira dalle forze di difesa aerea siriane".

Guardando indietro nel tempo e mettendo in fila ogni scelta israeliana da quando ancora lo Stato ebraico era in embrione, vediamo che politici e strateghi israeliani mai nulla hanno lasciato al caso e che un disegno, sconosciuto fino al giorno del suo compimento, è sempre stato dietro ogni loro azione. Il comando della base aerea di Khmeimim ha lanciato un'operazione di ricerca e di soccorso.

Israele deve ancora rilasciare un commento ufficiale, ma la Russia ha detto che i radar hanno individuato una nave da guerra francese fare fuoco nell'area appena prima che l'aereo di pattugliamento russo venisse colpito.

Israele nega la propria responsabilità nel disastro dell'aereo di ricognizione russo Il-20 in Siria, ha dichiarato l'esercito israeliano in una dichiarazione.

Come questo: