Pubblicato: Ven, Settembre 14, 2018
Economia | Di Almiro De Bernardi

Di Maio replica a Moscovici: "Atteggiamento insopportabile"

Di Maio replica a Moscovici:

"L'Italia è un problema nell'eurozona". "Continuiamo a lavorare per una soluzione comune", ha detto, aggiungendo che "alla fine non sarà soltanto lui a votare la legge di bilancio, ma tutto il governo".

"Chi pensa che si possano rilanciare gli investimenti aumentando il deficit dice 'una bugia'", ha sottolineato. "Se ciò accade, si finisce con più debito e meno capacità di investire", ha detto l'ex ministro delle Finance di Parigi, secondo quanto riportato da Reuters.

Ira Di Maio e Salvini. Il commissario europeo agli Affari economici non parla infatti di altro e sempre con toni sprezzanti, per quanto a volte riesca a strappare qualche sorriso a denti stretti, come oggi quando se ne è uscito con l'ennesima fesseria (scimmiottando Repubblica): "In Europa c'è un clima da anni trenta". Certo, non dobbiamo esagerare, chiaramente non c'è Hitler, forse dei piccoli Mussolini... "È nell'interesse dell'Italia ridurre il suo debito pubblico", ha aggiunto Moscovici, che ha poi affermato di essere al lavoro a stretto contatto con il ministro dell'Economia italiano, Giovanni Tria, in quello che ha definito un "clima costruttivo".

More news: Sconfigge la leucemia a 8 anni, ma non può stare in classe

"C'è un atteggiamento da parte di alcuni commissari europei che è veramente insopportabile, inaccettabile", la reazione del vicepresidente del Consiglio, Luigi Di Maio.

"Mi dispiace - ha proseguito - sentire queste prese di posizione e questi giudizi ignobili contro l'Italia". "Non solo non si devono permettere ma questo dimostra come queste siano persone totalmente scollegate dalla realtà (...) Una lezione a questi signori gliela daranno i cittadini italiani", ha assicurato Di Maio. Noi incassiamo e li compatiamo. "L'Italia è il Paese che più di tutti ha beneficiato di flessibilità". Rimane un episodio principalmente italiano.

Come questo: