Pubblicato: Gio, Settembre 13, 2018
Economia | Di Almiro De Bernardi

Manovra, Tria: "Ci sono margini per far partire insieme le tre riforme"

Manovra, Tria:

Queste in estrema sintesi le linee guida sulla legge di bilancio ribadite dal ministro dell'Economia, Giovanni Tria, da Cernobbio durante il Forum Ambrosetti. Le riforme dunque "partiranno gradualmente, perché non si può fare tutto subito", afferma il ministro.

Lo sguardo del governo - ha poi aggiunto - "è alla strategia economica che sarà sviluppata nel corso della legislatura nel rispetto dei vincoli di bilancio, rispetto che fa parte della stessa strategia di politica economica". Ed anche i mercati che "non hanno creduto alle dichiarazioni ufficiali del governo ad agosto" forse ora "iniziano a crederci" anche perché è il momento di passare "dalle dichiarazioni alle azioni". "Se iniziassi il mio intervento dicendo che l'obiettivo è quello dell'1,6% cosa pensereste voi?"

Infine Palazzo Chigi smentisce che il premier Conte abbia parlato di condono fiscale.

More news: Cade aereo in Sud Sudan, 21 morti. Italiano sopravvissuto

"E' di dominio pubblico che diversi membri del Governo italiano si siano impegnati" a rispettare le regole europee, "non rivelo le conversazioni che abbiamo avuto con Tria ma siamo fiduciosi che farà esattamente quello che ha promesso pubblicamente". "Questo automatismo rappresenta una deviazione cognitiva che rischia di impoverire il nostro ragionamento e soprattutto il Paese in termini di visione e prospettive".

A proposito della crescita, Tria ha confermato che le ultime previsioni europee sul Pil italiano indicano "un piccolo rallentamento all'1,3% nel 2018 e all'1,1% nel 2019 più o meno lo stesso rallentamento per la crescita media europea che sara', l'anno prossimo del 2,1%". "E quindi pone il problema che le politiche adottate non hanno ridotto questo gap".

Come questo: