Pubblicato: Mer, Settembre 12, 2018
Economia | Di Almiro De Bernardi

Sciopero piloti e personale volo Ryanair venerdì 28 settembre 2018

Sciopero piloti e personale volo Ryanair venerdì 28 settembre 2018

Lo sciopero europeo dei dipendenti Ryanair si terrà il prossimo 28 settembre. Sono circa 400 piloti e 1.000 gli assistenti di volo di Ryanair in Germania, e la maggior sembrerebbe aderire allo sciopero: in questo modo "sarà molto difficile per la compagnia volare domani" ha dichiarato il portavoce del sindacato piloti tedesco Cockpit, Markus Wahl. Uiltrasporti e Filt Cgil hanno riunito oggi a Roma i sindacati europei provenienti da Belgio, Germania, Irlanda, Olanda, Portogallo, Spagna e Svezia, e - sottolineano in una nota congiunta - che "contestualmente alla proclamazione dello sciopero europeo continueremo a denunciare alla Commissione europea e ai governi dei rispettivi Paesi l'approccio della compagnia verso i propri lavoratori". E' l'ennesimo tentativo di cercare di spuntare migliori condizioni lavorative e salariali. Le persone che hanno un biglietto per domani e non hanno ricevuto nessun messaggio possono stare tranquille: i loro voli non sono stati cancellati.

More news: L’Onu: in Italia violenza e razzismo, invieremo un team

Quello nel cuore dell'esate, era stato il peggior sciopero incassato dalla compagnia irlandese, con i piloti di cinque Paesi europei a incrociare le braccia e 55mila clienti dell'aviolinea costretti a cambiare i programmi delle loro vacanze. L'annuncio ufficiale sulla data è però previsto il 13 settembre, dopo una riunione a Bruxelles. "Per il diritto ad un contratto collettivo ed al riconoscimento dei diritti dei lavoratori, abbiamo indetto in Italia - hanno annunciato infine Filt Cgil e Uiltrasporti - i prossimi 11, 12 e 13 settembre un referendum tra i piloti Ryanair, sulla validità o meno, dell'accordo firmato nei giorni scorsi con la sola associazione professionale Anpac". La richiesta dei sindacati alla compagnia low cost irlandese è di rispettare i contratti nazionali. Inoltre, la Ryanair si rivolge anche a personale navigante chiamato da agenzie estere, provocando dumping salariale e contravvenendo a varie regole dell'UE. Attualmente la protesta dovrebbe riguardare gli assistenti di volo ma potrebbero partecipare anche i piloti.

Come questo: