Pubblicato: Mer, Settembre 12, 2018
Economia | Di Almiro De Bernardi

Ritirati porcini secchi venduti da Lidl: funghi non dichiarati nell'etichetta

Ritirati porcini secchi venduti da Lidl: funghi non dichiarati nell'etichetta

La causa, come spiegano gli esperti, è la presenza di "funghi secchi di origine sconosciuta e non dichiarati in etichetta" presenti nelle confezioni commercializzate come porcini secchi speciali con il marchio Baresa.

I funghi secchi richiamati sono stati prodotti per la catena di discount Lidl dall'azienda Linea Azzurra Srl nello stabilimento di via Piave 85 a Verderio, in provincia di Lecco.

Il provvedimento è stato disposto dalla stessa azienda produttrice e poi confermato sul sito del dicastero nella pagina dedicata alle allerte alimentari nella sezione "Avvisi di sicurezza".

More news: Sarri: "Felice al Chelsea, chiuderei la carriera al Napoli"

Si tratta di buste da 30 grammi contenenti funghi secchi.

Il lotto di produzione è il Tmc 30/03/2019, da cui si evince anche la data di scadenza. Giovanni D'Agata, presidente dello "Sportello dei Diritti", raccomanda di non consumare il prodotto e di restituirlo al punto vendita dove è stato acquistato, che provvederà al rimborso.

Come questo: