Pubblicato: Mar, Settembre 11, 2018
Esteri | Di Evidio Veneziano

L’Onu: in Italia violenza e razzismo, invieremo un team

L’Onu: in Italia violenza e razzismo, invieremo un team

"Intendiamo inoltre inviare personale in Italia, per valutare il rilevante aumento segnalato di atti di violenza e razzismo contro migranti, individui di origine africana e rom".

Parole pesanti come un macino: "abbiamo intenzione di inviare personale in Italia per valutare il riferito forte incremento di atti di violenza e di razzismo contro migranti, persone di discendenza africana e Rom": lo ha annunciato oggi a Ginevra Michelle Bachelet, ex presidente cileno e neo Alto commissario Onu per i diritti umani, aprendo i lavori del Consiglio Onu per i diritti umani, riunito fino al 28 settembre, precisando che una squadra sarà inviata, per motivi analoghi, anche in Austria. "Dare priorità al ritorno dei migranti dall'Europa, senza assicurare che gli obblighi internazionali in materia di diritti umani siano assicurati, non può essere considerata una risposta di protezione", aggiunge.

All'Onu ha risposto il vicepremier e ministro dell'Interno italiano, Matteo Salvini.

More news: Forte scossa in Giappone

Ma l'affondo all'Italia della 'pasionaria' dei diritti umani in America Latina non è finito qui. "Anche se il numero dei migranti che attraversano il Mediterraneo è diminuito - ha continuato - il tasso di mortalità per coloro che compiono la traversata è risultato nei primi sei mesi dell'anno ancora più elevato rispetto al passato". Il principio cardine resta il "riconoscimento e la tutela" di chi ha diritto all'asilo, quello che è cambiato però è che "l'Italia non è più disponibile" ad accogliere indiscriminatamente i flussi migratori, supplendo alle responsabilità di Ue e degli altri Paesi membri.

"L'Italia negli ultimi anni ha accolto 700mila immigrati, molti dei quali clandestini, e non ha mai ricevuto collaborazione dagli altri Paesi europei", ha dichiarato il ministro. "Quindi non accettiamo lezioni da nessuno, tantomeno dall'Onu che si conferma prevenuta, inutilmente costosa e disinformata", ha insistito il capo del Viminale, sottolineando che "le forze dell'ordine smentiscono ci sia un allarme razzismo". Ragioneremo con gli alleati sull'utilità di continuare a spendere questi 100 milioni di euro per finanziare sprechi mangerie ruberie e un organismo che vorrebbe venire a dare lezioni agli italiani e poi ha paesi che praticano la tortura, la pena di morte la sevizia l'infibuilazione, il carcere a vita per gli omosessuali.

"L'Italia è razzista". Così dichiarò il nuovo Alto Commissario dell'Onu Michelle Bachelet.

Come questo: