Pubblicato: Dom, Settembre 09, 2018
Esteri | Di Evidio Veneziano

Brasile, accoltellato Bolsonaro, favorito alle presidenziali di ottobre

Brasile, accoltellato Bolsonaro, favorito alle presidenziali di ottobre

A un mese dal voto, la violenza ha fatto irruzione nella campagna elettorale in Brasile: Jair Bolsonaro, il candidato di estrema destra in testa ai sondaggi per le presidenziali del 7 ottobre, è stato accoltellato mentre partecipava ad una manifestazione elettorale a Juiz de Fora, nello stato di Minas Gerais. La coltellata inferta a Bolsonaro ha colpito fegato, polmone e intestino del candidato dell'estrema destra brasiliana. L'uomo si è subito dichiarato colpevole e le forze dell'ordine stanno indagando sul movente ed eventuali complici, visto che l'assalitore ha dichiarato di aver agito da solo. Pregate per favore!". Successivamente, sono stati i medici a dare informazioni più precise sulle condizioni fisiche di Bolsonaro: "è stato sottoposto ad una laparotomia d'emergenza per valutare i danni causati dalla lama all'interno dell'addome, hanno spiegato durante la conferenza stampa.

L'ex Presidente Dilma Rousseff sembra incolpare le recenti controverse dichiarazioni di Bolsonaro. Ha impostatzo una campagna elettorale con il pugno duro contro la criminalità, dichiarandosi anche convinto anti-abortista.

Ecco l'ultimo tweet, prima dell'aggressione subita.

. L'aggressore, dopo aver rischiato di essere linciato dalla folla, è stato velocemente catturato dalla polizia: è un 40enne di Minas Gerais.

More news: Motogp, a Misano pole per Lorenzo. Dovizioso quarto, settimo Valentino

Bolsonaro, che ha trascorso quasi tre decenni al Congresso, è un candidato di legge e ordine il quale abitualmente afferma che la polizia brasiliana dovrebbe uccidere sospetti trafficanti di droga e altri criminali a volontà.

L'aggressore è stato fermato e identificato come Adélio Bispo de Oliveira e sarebbe un sostenitore di Lula; secondo i media locali, sul proprio profilo Facebook avrebbe pubblicato foto di manifestazioni per la messa in libertà dell'ex presidente, che non potrà partecipare alle elezioni.

Il dirigente politico ha anche ringraziato i medici che lo hanno assistito dopo il suo ricovero d'urgenza: "Questa equipe meravigliosa, benedetta da Dio - ha detto - ha veramente evitato che mi succedesse qualcosa di peggio".

Come questo: