Pubblicato: Mer, Settembre 05, 2018
Cultura | Di Socrate Ginnetti

Mancini, mai così pochi italiani in campo

Mancini, mai così pochi italiani in campo

Coverciano- Prima gli italiani.

Ospite de La Domenica Sportiva, il ct della Nazionale Roberto Mancini ha così parlato in vista dell'esordio in Nations League: "Pochi giocatori italiani, al momento, stanno trovando il campo".

Sull'attacco, invece, una speranza su tutte: "Che Bellotti torni a fare gol come un anno e mezzo fa - continua Mancini - prima degli infortuni che lo hanno condizionato. Speriamo che con il tempo abbiano più spazio". Del resto, i dati statistici degli ultimi 12 anni in serie A sono impietosi: nel campionato 2006-2007 i giocatori italiani rappresentavano il 71 per cento del totale (378 su 530 utilizzati); oggi, nel torneo appena iniziato, sono scesi al 39 per cento, con soli 142 calciatori su un totale di 358. Giovani? Oltre a quelli già conosciuti ne ho chiamati un paio dall'Under 19 e dall'Under 20. "Dobbiamo fare subito risultato, i giocatori esperti li abbiamo, ma vogliamo conoscere anche i giovani". Presenti inoltre quattro ex giocatori del Palermo nella lista, ovvero Salvatore Sirigu, Emerson Palmieri, Bryan Cristante e Andrea Belotti.

More news: Sophie, la figlia di Pietro Taricone e Kasia Smutniak a Venezia 2018

POLONIA - "Non sarà semplice contro i polacchi che hanno fatto un Mondiale mediocre ma sono una grande squadra".

Dal Napoli convocato solo Insigne: in attacco Mancini chiama anche il 2001 Pellegri! Dopo la sosta dovrebbe tornare a disposizione del suo allenatore, quindi credo che per la prossima partita sarà disponibile. Tutto ciò, ha aggiunto il ct, non esclude però che un domani possano essere richiamati anche i veterani come Daniele De Rossi.

Un appello, quello di Mancini, che ha subito suscitato l'interesse di Matteo Salvini. La buona notizia è che ieri sera l'attaccante del Nizza ha fatto finalmente il proprio debutto in partite ufficiali nella nuova stagione, giocando 76 minuti nella bella vittoria ottenuta sul campo del Lione per 0-1. C'è bisogno che giochino, specie i giovani, ci vuole più coraggio.

Come questo: