Pubblicato: Lun, Settembre 03, 2018
Sportivo | Di Concetto Furlan

"Ronaldo da 4,5! Sembra che cerchi…", sentite che CRITICHE all’attaccante della Juve!


Ora darò una mia idea e poi la chiudiamo.

"Si muove con intelligenza e lotta, poi nelle zone decisive i tocchi non sono sempre alla sua altezza". Già perché il giovane Ronaldo si è ambientato a meraviglia a Torino soprattutto dal punto di vista calcistico e ha già messo in mostra le sue doti, quelle che hanno evidenziato l'inconfondibile Dna di famiglia contraddistinto dal feeling per il gol. O tutti capiscono niente, oppure è il contrario. Una scelta che farà discutere, ma Allegri vede la Joya indietro a livello fisico e cerca di stimolare il suo orgoglio. È uguale. Contano i fatti, i numeri. La sosta servirà a lui e agli altri per trovare la condizione migliore. La Juve se l'è tenuto stretto, dopo il prestito al Verona, e ha respinto le ultime proposte di club francesi (su tutti il Marsiglia) per forgiarlo al fianco di Ronaldo e Mandzukic.

La sensazione insomma è che anche quest'anno, nonostante l'acquisto di Cristiano Ronaldo e la grande abbondanza di soluzioni offensive a disposizione di Allegri, vedere Mandzukic in panchina sarà molto difficile. Il Napoli era denigrato da tutti in estate, ma ha un allenatore vincente.

More news: Modric miglior giocatore UEFA, Jorge Mendes: "È ridicolo"

Inoltre, si segnala un intervento da macellaio di Pjanic nel corso del secondo tempo intervento non rilevato dall'arbitro.

"Mario è un generoso, non me lo aspettavo così in forma, dopo il Mondiale che ha disputato pensavo di ritrovarlo ad ottobre invece si è anche accorciato i giorni di ferie", ha ammesso il tecnico. Vincere le partite non è semplice, lo abbiamo visto noi con il Chievo.

Come questo: