Pubblicato: Dom, Settembre 02, 2018
Sportivo | Di Concetto Furlan

Rabbia Roma, Di Francesco: "Primo tempo regalato al Milan"

Rabbia Roma, Di Francesco:

L'allenatore giallorosso boccia la prima parte di partita e ammette: "Nella fase difensiva non diamo la solita sensazione di solidità". Autocritica nelle parole di Fazio. Mentre la stretta al cuore al 95' di ieri è ancora qui che morde e fa male. Di Francesco non riesce a difendere l'idea iniziale del suo 4-3-3 ed è costretto a variazioni continue (3-5-1-2, 4-2-3-1), ha molti elementi nuovi che non riesce ad inserire agevolmente, la squadra è un po' sulle gambe e si sveglia solo dopo essere andata in svantaggio. Il passaggio al 4-2-3-1 aveva prodotto il pari di Fazio, prima che il giovane attaccante del Milan spedisse verso la sponda rossonera l'inerzia di un match destinato al pareggio.

La squadra di Eusebio Di Francesco non subiva gol in trasferta dallo scorso marzo contro il Bologna. Nel 2018 è anche la prima sconfitta esterna in campionato.

More news: Ed Sheeran ha sposato Cherry Seaborn in gran segreto dopo anni d’amore

Abbiamo regalato un tempo al Milan, hanno fatto sicuramente molto meglio di noi. Nel secondo tempo la squadra è cresciuta, peccato per l'errore sul secondo gol loro: c'è stata un po' di ingenuità nostra, ci sono mancate un po' di lucidità e di freschezza mentale. L'assestamento aiuta la Roma che pareggia.

Volevo mettere un attacco un pochino più fisico, ho pensato a questo sistema di gioco per togliere il palleggio al Milan e a Biglia, ma in questo caso ho sbagliato. Quando il Pipita prendeva la corsia centrale Cutrone s'allargava a sinistra, bucando la difesa giallorossa al centro quando invece Higuain si trasformava in rifinitore. L'idea si sviluppa attorno a una serie di mappe aeree che rappresentano i momenti cruciali della storia di Roma, dall'antichità fino ai giorni nostri, andando a formare un motivo del tutto singolare per questa maglia. Dobbiamo guardare avanti, abbiamo tante partite e affronteremo la situazione. Tutto dipende da cosa si chiede a Gattuso e al Milan, e le alte pretese non sono facili da mantenere.

Come questo: