Pubblicato: Gio, Agosto 30, 2018
Economia | Di Almiro De Bernardi

Ue, Oettinger: "L'Italia non paga 20 miliardi di euro l'anno"

Ue, Oettinger:

Quindi Di Maio ha detto una clamorosa fesseria. "Il ministro Salvini è indagato e credo che sia un atto dovuto in quanto ministro dell'Interno, in quanto titolare delle decisioni in quella materia". Perché le minacce "non sono accettabili" ma ci sono "obblighi giuridici, politici e morali". C'è il codice etico dei ministri nel nostro contratto e secondo il codice etico dei ministri e del Movimento 5s il ministro deve continuare a fare il ministro.

Relativamente alla minaccia di Di Maio di chiudere il contributo versato all'UE, Oettinger la definisce "una farsa, per cui prendiamo nota, ma non abbiamo intenzione di reagire". "Non sono 20 miliardi all'anno", questa cifra "è una caricatura". Se i migranti in questione dovessero essere ugualmente inviati a Tirana, senza il loro consenso, toccherebbe alle autorità italiane, in questo caso alla magistratura, intervenire per far rispettare le leggi della Repubblica. "O darle agli stranieri, ma non possiamo mettere un'altra infrastruttura strategica in mani straniere, come hanno fatto in passato i partiti ad esempio per le telecomunicazioni". "E' un lavoro che andrà avanti nelle prossime settimane", anche in vista del Consiglio europeo informale di settembre. Non gli daremo più i soldi. Se ne sono fregati. Allo stesso tempo, il commissario Ue dalla Germania ha sottolineato che l'Ue è stata a lungo "passiva" in termini di migrazione verso l'Italia. Lo dice il ministro Luigi Di Maio, intervistato su Sky Tg24. "L'UE vuole 20 miliardi di euro all'anno dai cittadini italiani?" Lo ha afferma il vicepremier, Matteo Salvini, in diretta su Rainews24 da Pinzolo. "Specialmente perché, per loro, i sacri Trattati si interpretano; altrimenti dovrebbero pagare miliardi di euro per il loro export che danneggia tutto il sistema economico comunitario".

More news: Argento, gli sms arrivano dalla compagna di Rose McGowan

Autostrade. "Faremo giustizia sulle vittime del ponte Morandi". Lo ha detto Luigi Di Maio in un video su Facebook. Siamo poi convinti della nazionalizzazione delle autostrade.

Come questo: