Pubblicato: Gio, Agosto 30, 2018
Economia | Di Almiro De Bernardi

Autostrade, Di Maio: "La concessione un clamoroso regalo ai Benetton"

Autostrade, Di Maio:

"Da oggi, con dieci anni di ritardo - ha scritto il vice premier sul Blog delle Stelle - gli italiani sanno che la concessione di autostrade ai Benetton è stata un regalo clamoroso che ha consentito loro di fare gli imprenditori non con il loro capitale, ma con quello dei cittadini". Lo scatto non farebbe particolare notizia (Toscani ha infatti "firmato" circa il 70% delle copertine della rivista), ma il numero di Forbes arriva dopo il crollo del Ponte Morandi a Genova e le dichiarazioni molto critiche di Di Maio e di altri esponenti del M5s proprio nei confronti della famiglia di Ponzano Veneto (Treviso), per il loro ruolo in Atlantia: quasi uno scherzo del destino.

"Mio padre (Fedele Toscani, il primo fotoreporter del Corriere della Sera, ndr) ha fotografato Mussolini a piazzale Loreto, chissà dove fotograferò io Salvini". Per questo è un Paese di incattiviti e carogne. Pur apprezzandolo eh. È un ragazzo simpatico, ne avevo tanti compagni di scuola così al liceo: primi della classe, che poi non hanno fatto grandi carriere però...".Meglio Di Maio di Calenda: "No, no, aspetti.

More news: Napoli-Milan tra ritardi e avvisi: Dazn viaggia ancora a rilento

Oliviero Toscani: "Di Maio simpatico pivello", lunga intervista al Corriere della Sera per il fotografo. "Ci siamo visti al Ministero". Una persona molto civile, saluta: "Ciao ciao". Perché in questo modo hanno ammesso che il segreto sulla concessione serviva soltanto a "coprire le vergogne di concessionario e mandanti" e hanno ammesso di essere stati al corrente di aver ricevuto privilegi dallo Stato, cercando fino all'ultimo di nasconderlo all'opinione pubblica, nonostante sapessero che il governo li avrebbe, alla fine, smascherati.

Ma, rispetto a Calenda, Toscani commenta: "Ovvio che Calenda è più preparato". Continua Toscani: "C'era un quadro di Depero in ufficio e non sapeva neanche chi fosse". Per quelle parole il fotografo è stato denunciato ed è ancora sotto processo. Poi il commento finale: "Io sono un testimone del mio tempo, fotografo tutto: dalle donne più belle alle merde più belle".

Come questo: