Pubblicato: Dom, Agosto 26, 2018
Economia | Di Almiro De Bernardi

Trenta celebra la fine del contratto per l'Airbus Renzi

Trenta celebra la fine del contratto per l'Airbus Renzi

Alitalia ha dato il via libera alla richiesta di rescindere il contratto di leasing per l'aereo di Stato ormai soprannominato 'Air Force Renzi'. Con una nota Alitalia fa sapere che a seguito del ricevimento della richiesta del Ministero della Difesa di scioglimento del contratto di leasing relativo all'Airbus A340-500 messo a disposizione del governo italiano, i Commissari Straordinari della Compagnia, valutato l'interesse dell'Amministrazione Straordinaria, hanno esercitato il potere ad essi conferito dalla legge e hanno inviato la comunicazione di scioglimento del contratto di leasing stipulato con Etihad relativamente al medesimo aereo.

A stretto giro è arrivato anche l'intervento del ministro dei Trasporti Toninelli: "Lo avevamo promesso, lo abbiamo fatto. Non è un caso se io non ci ho mai messo piede: usavo lo stesso aereo che hanno usato tutti i premier, tutti, quelli prima di me e quelli dopo di me", era la difesa di Matteo Renzi ad inizio agosto quando scoppiò di nuovo il "caso" perché sollevato dalla visita, con tanto di foto, dei Ministri Toninelli e Di Maio in autentica campagna anti-Pd, anti-Renzi e anti-sprechi. Abbiamo messo a terra l'ego volante di Renzi. Oppure acquistare una decina di nuove Tac per la sanità pubblica.

More news: Ordine di sbarco dalla nave Diciotti per 16 migranti malati di tubercolosi

Lo stop al contratto era stato annunciato a luglio dal presidente del Consiglio Conte, che l'aveva definito "uno spreco e un capriccio".

La replica dell'ex segretario del Partito Democratico non si era fatta attendere.

Come questo: