Pubblicato: Lun, Agosto 06, 2018
Cultura | Di Socrate Ginnetti

Molestie sessuali, il maestro Daniele Gatti licenziato dall'Orchestra di Amsterdam

Molestie sessuali, il maestro Daniele Gatti licenziato dall'Orchestra di Amsterdam

E' quanto si legge in un comunicato stampa diffuso dall'orchestra olandese e firmato da Jan Raes, direttore generale dell'istituzione, in cui si annuncia di avere "concluso la collaborazione con il direttore d'orchestra Daniele Gatti con effetto immediato".

L'orchestra del Concertgebouw di Amsterdam, una delle più importanti sale da concerti del mondo, ha licenziato il suo direttore, l'italiano Daniele Gatti, che in un articolo pubblicato sul Washington Post il 26 luglio era stato accusato di comportamenti inappropriati da due donne.

More news: Collina si dimette dal ruolo di designatore UEFA: al suo posto Rosetti

Come spiegato dai responsabili dell'orchestra, la decisione è legata all'articolo pubblicato lo scorso 26 luglio dal Washington Post, nel quale le cantanti Alicia Berneche e Jeanne-Michèle Charbonnet denunciavano di aver subito molestie sessuali dal direttore italiano. "Dopo l'articolo del WP, diverse musiciste dell'orchestra hanno denunciato comportamenti inappropriati di Gatti", che "hanno portato a un danno irreparabile tra l'orchestra e il conduttore". Accuse risalenti a molti anni fa, ma che ora sarebbero state sostanziate da testimonianze simili di alcune strumentiste della prestigiosa orchestra olandese. Sia quelle giovani che quelle non più giovani, per essere sicuro che nessuna donna si senta più a disagio, specialmente quelle con cui lavoro nell'ambito della musica classica. Gatti sarà sostituito da altri direttori d'orchestra in tutti i prossimi concerti. "Il maestro si dice esterrefatto e ha dato mandato ai suoi legali di tutelare la propria reputazione e di intraprendere eventuali azioni qualora tale campagna diffamatoria dovesse proseguire", ha fatto sapere il suo avvocato, Alberto Borbon. E' stato direttore dell'Accademia di Santa Cecilia a Roma (dal 1992 al 1997), principale direttore ospite della Royal Opera House di Londra (1994-1997), direttore musicale della Royal Philharmonic Orchestra di Londra (dal 1996 al 2009) e del Teatro comunale di Bologna (dal 1997 al 2007).

Come questo: