Pubblicato: Lun, Agosto 06, 2018
Cultura | Di Socrate Ginnetti

LeBron James contro Trump, Melania si schiera con il campione Nba

LeBron James contro Trump, Melania si schiera con il campione Nba

Ma la vera sorpresa e' che, passate alcune ore, anche la first lady Melania Trump prende le distanze dal marito, elogiando invece il campione per il suo impegno sociale: "LeBron sta facendo cose molto buone nella sua comunita' e a sostegno delle future generazioni e la first lady lo incoraggia", ha affermato la portavoce di Melania Trump, Stephanie Grisham. Dopo il tweet di fuoco del tycoon che ha definito "poco intelligente" la star del basket Usa, la first lady ha fatto sapere di sostenere l'atleta, impegnato in iniziative per i ragazzi più disagiati, promettendo anche di andare a visitare la scuola aperta dal campione.

LeBron James è stato intervistato dall'uomo più stupido della televisione, Don Lemon. Il cestista giorni fa aveva incassato anche il sostegno di Michelle Obama. "E il presidente ci sta dividendo", ha quindi affermato LeBron. "È qualcosa che non riesco a capire, perché è grazie allo sport che ho lavorato al fianco di un bianco per la prima volta", ha detto il 33enne nativo di Akron, nel nord del Paese. Protagonisti, da una parte il giornalista Don Lemon. Il riferimento è ai figli degli immigrati clandestini strappati ai genitori in nome della politica migratoria di "tolleranza zero". "Io tifo Mike!", con riferimento a Michael Jordan.

More news: Fiorentina: Pjaca in arrivo

Apriti cielo: sui social network i fan del campione (ma non solo loro) non hanno ovviamente gradito, e in molti sono tornati ad accusare il tycoon di razzismo. Giorni fa era stata anche la figlia prediletta del presidente, Ivanka Trump, a compiere un piccolo strappo dal padre, criticando la sua politica sui bimbi immigrati e le violente critiche rivolte ai media.

Come questo: