Pubblicato: Sab, Agosto 04, 2018
Esteri | Di Evidio Veneziano

Morti 4 escursionisti in Corsica

Morti 4 escursionisti in Corsica

Quattro canoisti professionisti sono morti, tra questi un bambino e suo padre, mentre un altro risulta disperso travolti da una massa d'acqua anomala alta tre metri nel Canyon Zoicu in Corsica. Morta anche la loro guida, mentre il quarto cadavere non è stato ancora identificato.

Il procuratore ha detto che i morti facevano parte di una comitiva di 12 persone (più la guida) che stavano facendo un'escursione nel Canyon Zoicu- una delle principali attrazioni naturalistiche famosa per le sue gole naturali e le sue cascate- quando alcuni membri sono stati travolti da un'improvvisa ondata di acqua che scendeva. Ma man mano che aumentavano le difficoltà sei persone hanno però rinunciato a proseguire, ha aggiunto il procuratore di Ajaccio Eric Bouillard citato dai media. Del gruppo una donna è ancora dispersa.

More news: F1: Vettel, la Ferrari va bene

Stamani sono riprese a Soccia le ricerche interrotte per la notte della donna dispersa. Sul posto sono al lavoro un elicottero della gendarmeria, scrive Corse Matin, e otto sommozzatori dei vigili del fuoco e dei gendarmi.

Lo Zoicu è il torrente che dà il nome a questo canyon situato a mille metri sul livello del mare, considerato uno dei più belli della Corsica. "L'onda sembrava un piccolo tsunami, un'onda molto alta che ha travolto tutto", ha spiegato il consigliere territoriale e presidente del Servizio Incendi e Soccorsi della Corsica meridionale, Pierre Poli, commentando ai microfoni di France Info la piena di giovedì.

Come questo: