Pubblicato: Ven, Agosto 03, 2018
Cultura | Di Socrate Ginnetti

Salvini: 'Confermo la mia fiducia a Marcello Foa'

Salvini: 'Confermo la mia fiducia a Marcello Foa'

La notizia, sebbene vera, è risultata, tuttavia, gravemente incompleta, poiché ha generato nell'opinione pubblica la convinzione che il consigliere d'amministrazione anziano possa svolgere le funzione di Presidente della RAI senza che il consiglio sia più obbligato a procedere all'elezione di un Presidente che riscuota il consenso di almeno i due terzi dei componenti della predetta Commissione parlamentare di vigilanza. Il deputato Pd Davide Faraone: "Rai: sconfitta l'arroganza di chi non rispetta le regole". La novità è che l'opposizione stavolta non è stata consultata e il vertice Rai rischia di non diventare operativo in tempi brevi. Dal punto di vista dell'operatività del consiglio della Rai - prosegue Foa - è tutto assolutamente in regola. Come noto, non ho chiesto alcun incarico nel consiglio che mi è stato proposto dall'azionista. "Sono certo che alla fine troveremo la quadra su Marcello Foa presidente", conclude Rossi.

Nel 2015 ha consegnato al capo dello Stato Sergio Mattarella in cui Rai Bene Comune-Indignerai evidenziava le "enormi criticità" della riforma Rai varata dal governo Renzi, definita "una controriforma che sembra avere un solo obiettivo: portare la Rai sotto il controllo esclusivo del Governo, trasformando il Direttore Generale in un Amministratore Delegato con poteri assoluti" e "una non-Riforma che non solo mantiene la logica spartitoria della legge precedente ma apre una fase più centralistica e conservatrice, in un momento storico in cui sono continui gli attacchi censori dei partiti verso la stampa libera". Foa parla di un clima "ottimo" in Cda, "di confronto franco e leale con colleghi di grandissimo valore", e che "lo spirito che ci unisce è quello di servizio per la più grande azienda culturale del paese". Secondo quanto si apprende in commissione sarebbe stato assente un parlamentare M5S.

More news: Calendario Serie A 2018-2019: le partite del Bologna

Questa mattina Salvini è andato a trovare Silvio Berlusconi all'ospedale San Raffaele di Milano. "Se in Vigilanza Rai ci sarà un'intesa intorno al nome di Foa, per me auspicabile, allora il nome di Foa tornerà in Commissione, senza intesa non lo farà". "È evidente che il Patto del Nazareno tra Pd e Forza Italia resiste sulle tv", ha detto il senatore del Movimento 5 Stelle Gianluigi Paragone commentando al termine della seduta della Vigilanza la bocciatura di Foa. Solo ieri, infatti, il cda aveva dato il via libera e lo aveva indicato come presidente del servizio pubblico. Il consiglio di amministrazione si è riunito stamattina senza avere una soluzione per sbloccare la situazione.

Il giornale sottolinea che "il governo ha subito un'umiliante sconfitta dopo che Fi, il partito dell'ex premier Berlusconi ha rifiutato di sostenere il candidato della coalizione per guidare la Rai". "La Corte in quel caso parlò di 'manifestazione di una volontà pervicacemente e supinamente adesiva alla volontà politica".

Come questo: