Pubblicato: Ven, Agosto 03, 2018
Sportivo | Di Concetto Furlan

Roma, Florenzi: "Non posso piacere tutti, ma darò tutto per questa maglia"

Roma, Florenzi:

Alessandro Florenzi ha iniziato così la conferenza stampa da Boston dopo l'ufficialità del suo rinnovo di contratto con la Roma fino al 2023. Il vice capitano, classe 1991, ha esordito in prima squadra nel 2010-11.

"Ci sono tifosi che pensano che non merito questo rinnovo per le prestazioni dello scorso anno, altri a cui a prescindere non va bene che io porti questa maglia". Loro sono due amici, dentro e fuori dal campo. Non ho le stesse qualità di Totti, da alcuni non mi viene riconosciuta la stessa passione di De Rossi, per alcuni sono anche ingombrante, ma si sbagliano. Per qualcuno loro due sono un ingombro per me, ma si sbagliano del tutto. Penso di aver sempre dato tutto per la Roma, a volte troppo. A volte mi sarei dovuto fermare ma non l'ho fatto. Sono felice di essere legato eternamente nella CIttà Eterna.

More news: Terremoto in Indonesia sull'isola di Lombok

"Voglio essere un esempio per i giocatori che acquisteremo in futuro e che abbiamo preso quest'anno". Mi sento e vorrò sentirmi importante per tutti. Il rinnovo? La trattativa con la Roma è stata lunga, non lo nascondo. Avere 27 giocatori non è una cosa che aiuta. Non so perché ad alcuni tifosi non piaccio, forse per quel Roma-Samp in cui non potevo andare sotto al settore. Ognuno ha la sua idea e, finché si resta sul campo, le critiche le prendo tranquillamente. "Vedremo da oggi come si comporteranno, credo saranno dalla mia parte per quello che la Roma è per me". Questa trattativa mi ha insegnato che non posso piacere a tutti e mi porterò questo insegnamento anche nella vita. "No, è più difficile, quello no (ride ndr)". "Partiamo da una base importante". Dobbiamo superare i nostri limiti, se noi abbiamo la stessa unità d'intenti riusciremo a sorpassare gli ostacoli che ci si porranno davanti. Sono arrivati calciatori di esperienza come Pastore e Marcano, che ci aiuteranno tanto.

"Ci sono giovani e non giovani". Dopo una stagione al Crotone, è tornato in giallorosso nel 2012-13 e ha finora collezionato 222 presenze e 25 reti. "Sono molto felice della decisione di Florenzi", ha affermato Monchi. "Eravamo entrambi determinati a continuare insieme questa bellissima storia. Vorrei ringraziare pubblicamente il mio agente, Alessandro Lucci, mia moglie e le mie figlie che mi sono state vicine". Con la permanenza di Florenzi la Roma è più forte. Mi hanno insegnato che bisogna dare tutto per questa maglia e l'ho fatto e lo faccio. Il Milan con Higuain e l'Inter con i tanti acquisti effettuati non mi spaventano. Il calcio cambia. Malcom è un giocatore fortissimo e il mio lavoro è adesso trovarne uno forte o più forte. Potrei fare qualcosa di diverso pensando di più a me stesso ma non sarebbe corretto.

Come questo: