Pubblicato: Dom, Luglio 29, 2018
Sportivo | Di Concetto Furlan

Milan, Leonardo: "Difficile aspettarsi un grande colpo"

Milan, Leonardo:

Anche la costruzione del nuovo stadio non interessa al fondo che vuole soltanto cedere il Milan senza tuttavia deprezzarlo nei prossimi 12 mesi. Le prime regole dettate da Leonardo alla sua nuova esperienza da direttore tecnico del Milan sono semplici, in attesa di avere riscontri sulla loro efficacia. Per quanto riguarda invece Locatelli, Leonardo ha detto: "Locatelli e' uno di quei ragazzi che sono nati qua e quindi sono un po' come un figlio, c'e' un rapporto sentimentale". Nella gara contro il Manchester United di Mourinho, intanto, non sono mancati i segnali positivi per Gattuso, a partire da Pepe Reina.

"Non penso che in questa prima finestra di mercato si possa fare il grande colpo e il grande investimento". La situazione Bonucci parte per un desiderio del giocatore. Non avrei mai pensato che fosse possibile un ritorno così, il Milan è la mia vita.

Li capisco perfettamente, li rispetto. Realizzare qualcosa in quella che per me è la mia "seconda casa" è forse la sfida più grande. Cartellini ed ingaggi sono raddoppiati negli ultimi anni e questo non ci aiuta, rendono difficile l'inserimento di grandi nomi. La scelta delle persone da affiancare però è importante tanto quanto quella dei giocatori, bisogna fare le cose con calma. Mentre Kalinic è pronto a salutare, Leonardo getta acqua sul fuoco e anticipa: non sarà un mercato folle.

More news: Scoperto su Marte un lago sotterraneo di acqua salata

La pedina che potrebbe avviare il domino potrebbe essere quella del portiere ("Per me Donnarumma e Reina sono una coppia equilibrata, facile da gestire") oppure quella di Leonardo Bonucci: "L'incontro con la Juventus nasce dalla sua volontà, vediamo se esiste la possibilità di realizzarla". Parole che pesano come pietre e che portano a un'unica conclusione: Juve o non Juve, l'avventura di Bonucci al Milan non può che essere giunta al capolinea.

"Su Kalinic ci sono molte opportunita', non solo l'Atletico Madrid, ma ancora non c'e' niente vicino a un accordo". In ogni caso, il Milan si trova con un capitano che ha chiesto di andarsene, non il massimo.

Come questo: