Pubblicato: Mer, Luglio 25, 2018
Esteri | Di Evidio Veneziano

Laos, crolla la diga. Allagati i villaggi, centinaia di dispersi

Laos, crolla la diga. Allagati i villaggi, centinaia di dispersi

Il cedimento della diga nel sudest del Laos ha riversato nella valle sottostante cinque miliardi di metri cubi di acqua, inondando sei villaggi.

Diverse organizzazioni ambientaliste da tempo avevano segnalato i rischi connessi alla costruzione della diga, in particolare per l'impatto con il fiume Mekong, uno dei più importanti di tutto il continente asiatico. Oltre a centinaia di morti e dispersi e a 6.500 sfollati, si rischia un vero tracollo per l'economica, con i terreni devastati dopo la violenta inondazione.

More news: Sergio Marchionne in gravi condizioni dopo l'intervento chirurgico alla spalla

È crollata una diga idroelettrica in Laos. Colonia francese fino al 1953, ha circa 7 milioni di abitanti, e la maggior parte delle persone vive proprio in aree rurali dove si lavora quasi esclusivamente nel settore agricolo.

L'incidente ha provocato diversi morti e altre "centinaia" di persone risultano al momento disperse, riferiscono da un'agenzia di stampa locale. A riferirlo i media del paese, spiegando che a collassare è stata la diga idroelettrica Xepian-Xe Nam Noy nella provincia di Attapeu e che la tragedia si è consumata ieri alle 20 (ora locale), causando inondazioni in almeno sei villaggi. La diga era in costruzione e la società che la stava realizzando è la Xe Pian-Xe Namnoy Power Company (Pnpc). L'impianto, che avrebbe dovuto esportare il 90% dell'energia prodotta in Thailandia, era costato 1,2 miliardi di dollari e avrebbe dovuto entrare a pieno regime entro il 2019.

Come questo: