Pubblicato: Sab, Luglio 21, 2018
Sportivo | Di Concetto Furlan

Roma, Pallotta sospeso tre mesi dall'UEFA: criticò l'arbitraggio dopo Roma-Liverpool

Roma, Pallotta sospeso tre mesi dall'UEFA: criticò l'arbitraggio dopo Roma-Liverpool

A un paio di mesi di distanza dalla sfida di Champions League tra Liverpool e Roma, semifinale del 2 maggio finita 4-2 per i Reds, il CEDB (UEFA Control, Ethics and Disciplinary Body) ha multato la societù giallorossa e squalificato il presidente James Pallotta. Pallotta, che paga per le accese dichiarazioni a fine match ("È imbarazzante che succedano cose di questo genere in Champions", disse lamentando il mancato utilizzo del Var), inoltre, non potrà comunicare né con lo staff tecnico né con i giocatori.

Nessuno sconto della Uefa a James Pallotta.

More news: Firmato l'accordo di libero scambio fra Ue e Giappone

Alla Roma inflitta anche una multa di 19mila euro per lancio di petardi, insufficiente organizzazione e scale bloccate nello stadio. "In arrivo l'appello da parte di Pallotta", si legge nel post, che prosegue con un virgolettato attribuito al presidente giallorosso: "Se non mi è permesso entrare nello spogliatoio, dove farò il massaggio prepartita?".

Come questo: