Pubblicato: Ven, Luglio 20, 2018
Sportivo | Di Concetto Furlan

Roma, Monchi: "Alisson? Offerta fuori mercato"

Roma, Monchi:

Monchi lo ammette senza problemi: la cessione di Alisson al Liverpool non ancora ufficializzata è dovuta ai 75 milioni messi sul piatto dal Liverpool, cifra record nella storia del calcio per un portiere e nella storia della Roma per qualunque giocatore. L'allenatore non so se sia il più forte ma, sicuramente, tra i più forti in Italia. "Fino ad ora non abbiamo chiuso niente, la trattativa si chiude una volta che tutto è pronto".

Come un anno fa con l'addio di Salah e Rudiger, anche quest'anno la Roma ha dovuto salutare pezzi da novanta: prima Radja Nainggolan, ceduto all'Inter, e ora Alisson, che sarà un calciatore del Liverpool per una cifra vicina ai 75 milioni di euro. Penso che si chiuderà presto. Il lavoro del direttore sportivo non è solo quello di comprare i calciatori, ma di capire anche cosa è meglio per la società. Arrivata una offerta molto molto importante per Alisson, abbiamo valutato i pro e i contro, poi abbiamo deciso di parlare col Liverpool per trovare l'accordo. Abbiamo venduto due giocatore importanti, Nainggolan e Alisson, prendendo 10 giocatori, prima di altri. "Lo conoscete tutti, ha un'immensa qualità, diventerà importante per la Roma". Non voglio fare cose che mettano in difficoltà la Roma. Un grande club italiano è fallito, una squadra fortissima non può partecipare all'Europa. Però, è giusto dire che Kluivert, Pastore, Cristante, sono giocatori importanti che sono arrivati. Lo scorso anno parlammo delle stesse cose, poi la squadra ha fatto una delle migliori stagioni degli ultimi anni. Ambiziosi sì, ma con la testa.

More news: Firmato l'accordo di libero scambio fra Ue e Giappone

Il direttore sportivo punge poi il Milan riferendosi al mercato delle altre squadre: "Sulla carta siamo tutte forti, l'anno scorso si parlava di una squadra che stava facendo un bellissimo mercato, dopo. boh!". "Se non vinco entro due o tre anni, vado via " Olsen è una possibilità, ma non l'unica.

Manca ancora nero su bianco, ma intanto Monchi ringrazia Alisson per il comportamento tenuto in queste settimane. Sono convinto al 100% che riusciremo a raggiungere gli obiettivi ma ci dobbiamo muovere per passi. Quando c'è la volontà del giocatore di venire qui tutto è facile. Per me la pressione più forte da sopportare è la mia. "Non cambia. Lavoro tanto con WyScout, quando faccio le cose prima sono pensate". C'è uno spirito di lavoro collettivo. "Sembra un concetto filosofico, ma quando tutti vanno nella stessa direzione è più facile arrivare all'obiettivo".

Come questo: